Per la giornata contro la violenza sulle donne, ha preso il via ieri sera presso Piazza Duomo il flash mob tratto dallo spettacolo Ferite sussurrate   di Antonella Gargano.
Un insieme di personaggi mascherati hanno sfilato verso i locali della saletta Fellini, dove ha avuto luogo un evento a più voci, del quale è stata madrina l’attrice messinese Daniela Conti.

Uno spettacolo tutto al femminile, presentato da Maria Teresa Prestigiacomo e impreziosito dalle coreografie di Antonella Gargano. Presente in scena come attrice e ballerina, Gargano evoca con la propria interpretazione l’idea del dramma della violenza tra le mura domestiche, coadiuvata dalla narrazione semplice ma profonda del cast attoriale che affianca in un intenso connubio a più voci i passi della danzatrice.

A conclusione dello spettacolo, uno spazio dedicato alla poesia con la lettura de La danza delle grandi madri di C. P. Estés dalla voce di D. Conti.

Presenti Antonella Tarantino, presidentessa del FIDAPA; l’avvocato Carmen Currò; l’onorevole Angela Bottari; donne che hanno offerto il proprio contributo alla disamina di un fenomeno in costante crescita nel nostro Paese, verso il quale hanno auspicato un cambiamento di mentalità.

L’evento è proseguito con intermezzi musicali, le letture di poesie di Frida Khalo, esibizioni musicali e una piccola mostra di pittura.

In ultimo, l’incontro è stato anche l’occasione per invitare la cittadinanza a partecipare il prossimo 3 dicembre alla proiezione al Cinema Apollo del film Mafia my love di S. D’Angelo, il cui incasso verrà in parte devoluto all’associazione ‘Soccorriamoli’ di Maurizio Torre impegnata nel soccorso veterinario d’emergenza. Nel film, anche Daniela Conti e il sindaco C. De Luca, interpreteranno due camei nei rispettivi ruoli.

******

Altre inziative contro la violenza sulle donne

Il Soroptimist club di Messina con la Prefettura ed il Comune aderiscono al progetto ONU “Orange the world” dipingi il mondo di arancio contro la violenza, 15 giorni di attivismo dal 25 novembre, giornata contro la violenza sulle donne, al 10 dicembre, giornata internazionale dei diritti umani.
Domenica 25 e lunedì 26 novembre e sabato 8 dicembre saranno illuminate di arancio la prefettura, la fontana Orione, la chiesa di Montalto, per non dimenticare le vittime di violenza.