“Il prossimo 27 gennaio a Torino si svolgerà la terza edizione della Run for Mem, la grande corsa per una Memoria consapevole. Al centro di questo impegno lo sport inteso come veicolo per trasmettere valori positivi e universali: lotta all’odio, al razzismo, all’antisemitismo; sforzo di tutti e a tutti i livelli per rafforzare il concetto di società plurale e inclusiva. Gli orrendi volantini antisemiti di alcuni pseudo tifosi della Roma di cui si è avuta notizia ci ricordano quanto questo impegno sia attuale. E quanto lavoro ancora ci sia da fare. Sarebbe bello se quelle scritte fossero sostituite da un cartello con scritto #WeRemember. Almeno per un giorno”, annuncia il Presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, Noemi Di Segni.
Il Giorno della Memoria è la commemorazione internazionale dedicata alle vittime dell’Olocausto, istituita nel 2005 nel corso dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. La ricorrenza si celebra ogni anno il 27 Gennaio, giorno in cui nel 1945 i reggimenti dell’Armata Rossa irruppero nel campo di concentramento di Auschwitz, liberando i prigionieri.