controcopertina convegno sanita

Riceviamo e pubblichiamo
“Continua l’emigrazione sanitaria, versiamo decine di milioni di euro annualmente, nelle casse di altre Regioni e non oso pensare a che tipo di assistenza potrebbero fornire queste Regioni senza le risorse economiche portate dai pazienti siciliani. Auspichiamo che venga istituito un tavolo tecnico che coinvolga università e aziende ospedaliere, non con l’intento di sostituirci ai politici, ma di fare sentire la voce di chi opera nel settore della sanità e della salute. La giornata di oggi vuole essere un punto di inizio”.
Tanto è emerso dal convegno “Le sfide della Nuova Sanità in Sicilia”, organizzato dall’Università degli Studi di Messina e dall’AOU Policlinico “G. Martino”.
All’incontro erano presenti, tra gli altri, il Sottosegretario del Ministero della Salute, onorevole Davide Faraone, i Rettori delle Università di Messina e Catania, professori Pietro Navarra e Francesco Basile, il Commissario straordinario dell’AOU “G. Martino”, dottore Giuseppe Laganga, il Dirigente Generale dell’AOU “Vittorio Emanuele” di Catania, dottore Paolo Cantaro, il dottore Gaetano Sirna, Dirigente Generale ASP Messina, il dottore Michele Vullo, Dirigente Generale AO Papardo Messina e numerosi medici e chirurghi dei policlinici di Messina e Catania.
Il convegno è stato introdotto dai professori Maurizio Monaco e Giuseppe Navarra, organizzatori dell’iniziativa.