Prosegue la campagna ASviS “Un Goal al giorno“, che fornisce un’analisi tematica tratta dal Rapporto ASviS 2018 sulla posizione italiana e regionale rispetto ai 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile.
La campagna dura 17 giorni, uno per ogni SDG.

Oggi parliamo del Goal 12: “Garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo” con la videointervista al coordinatore del Gruppo di lavoro ASviS sul Goal 12, Luca Raffaele (NeXt Nuova Economia per Tutti) .

Il Rapporto ASviS 2018 rileva un complessivo miglioramento nel Goal 12 in Italia. Per quanto riguarda la dimensione ambientale, la crescente attenzione e sensibilità della società italiana verso il tema della produzione e del consumo responsabile sta portando all’aumento del riciclo e della raccolta differenziata, oltre che a una riduzione del consumo di energia e materia, anche se in parte dovuta alla crisi economica. Analoga sensibilità va sviluppata con riferimento alla dimensione sociale.

La normativa italiana dell’ultimo anno su finanza, produzione e consumo responsabili ha fatto passi in avanti, concentrandosi sulla sostenibilità e sulla tracciabilità dei prodotti alimentari, sulle dichiarazioni di carattere non finanziario e sulla qualità dei servizi offerti dal settore pubblico.

Secondo l’Alleanza, per realizzare a pieno i Target del Goal 12 non si può prescindere dalla nozione di finanza responsabile. I cittadini, infatti, sono tanto consumatori quanto risparmiatori, quindi produzione e consumo vanno pensati anche in riferimento ai servizi finanziari. Da qui per il Goal 12 si propone di valutare l’impatto degli investimenti sulle diverse dimensioni del benessere e di ampliare il campo di applicazione del decreto che recepisce la direttiva Ue sulla rendicontazione non finanziaria. Ma anche: rafforzare la transizione verso l’economia circolare evitando la sovrapposizione tra settori, favorire partnership tra imprese e associazioni di consumatori, completare il percorso verso una legge nazionale sul commercio equo e solidale e portare a termine la riforma del Terzo Settore.
Tutte le proposte sono raccolte nel Position paper elaborato dalle organizzazioni aderenti al Gruppo di lavoro ASviS sul Goal 12.