E’ arrivata imponente ed elegante.
Non a vele spiegate, ma con il sussiego delle navi d’altri tempi.
La Signora del Vento ha attraccato a Messina alle 14,30.

Veliero di tre alberi, 85 metri di lunghezza, seconda solo all’Amerigo Vespucci.
Il suo varo in Polonia nel 1962, poi attività nei mari del nord, dopo un periodo di utilizzo come nave scuola nei mari di tutto il mondo; nel 2006 acquistata dalla S.I.N. Società Italiana Navigazione e completamente restaurata.

Infine, l’approdo all’Istituto tecnico nautico “Giovanni Caboto” di Gaeta che l’ha ricevuta in donazione e la utilizza a fini didattici.

polenaDa segnalare la polena vera opera d’arte realizzata dagli artisti Birgit e Claus Hartmann.

Da adesso partono i preparativi per lo spettacolare sbarco di Don Giovanni d’Austria che avverrà domani 5 agosto alle ore 18.45