Il Direttore dei Lavori ing. Schepisi Alfonso – in ottemperanza alle disposizioni del RUP ing. Gaspare Sceusa ed alle direttive del Commissario Straordinario arch. Calogero Beringheli – ha oggi proceduto alla consegna dei lavori di “ripristino e consolidamento del rivestimento della Galleria Tracoccia e Scianina” alla Ditta Luigi Notari spa di Milano.

Alla consegna dei lavori era presente l’incaricato della impresa geom. Filippo Sturniolo.
Durata dei lavori prevista in capitolato d’appalto è di 540 giorni, a partire da oggi, ma l’impresa ha assicurato al Commissario Straordinario Beringheli ed al Direttore dei Lavori Schepisi che potranno concludersi entro un anno, per la particolare specializzazione della stessa impresa.
Il progetto di consolidamento della Tracoccia (lunga 375,50 mt) e Scianina (237,00 mt) è stato redatto dall’ing. Fabio Cafiso di Palermo e l’importo complessivo netto dei lavori è stato determinato – a seguito gara pubblica – in € 1.809.000,00= Coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione, l’ing. Antonino Piccione.
Il dissesto per cui il CAS è stato costretto a chiudere le gallerie – in direzione di marcia Messina verso Palermo – risale al settembre 2001, a seguito degli scavi effettuati dalle Ferrovie per la realizzazione della tratta a doppio binario tra Rometta e Pace del Mela, che hanno provocato il dissesto del terreno a monte e quindi delle gallerie autostradali.
Gli interventi di consolidamento prevedono – in sintesi – la bonifica strutturale ed il rinforzo del rivestimento in cemento armato; il ripristino della soprastruttura stradale con interventi anche “sull’arco rovescio” ed ogni altro intervento utile per riattivare le gallerie.
Sarà cura dell’ing. Schepisi seguire – passo dopo passo – l’andamento dei lavori con la stessa scrupolosità con cui sta seguendo la Direzione dei Lavori di stabilizzazione della frana dello svincolo di Brolo – tra l’altro – in fase di ultimazione.
Ci siamo, finalmente il count-down può partire! Dopo 9 anni – dichiara il Commissario Straordinario arch. Calogero Beringhelii lavori potranno subito iniziare ed il prossimo anno ristabiliremo la normale viabilità in autostrada ponendo fine ad un pericoloso restringimento che negli anni ha – purtroppo – provocato anche sinistri mortali