Presentato il programma in onore dell’attore messinese

Nella giornata di ieri si è svolta la conferenza stampa per la presentazione del programma ideato al fine di rendere un tributo all’attore e regista messinese. L’evento è stato organizzato da Cirs Onlus Messina, comitato di reinserimento sociale, e presentato dalla presidente Maria Celeste Celi nel giardino della Casa Famiglia “La Glicine”.

Il tributo è organizzato nell’ambito della raccolta fondi per l’acquisto dell’immobile, messo all’asta dall’Ipab, dove ora risiede la Casa Famiglia gestita dal Cirs nella quale, da più di trent’anni, vengono ospitate donne in difficoltà, ragazze madri e i loro bambini.

La conferenza è stata un’occasione per ringraziare tutti gli ordini professionali e coloro che hanno contribuito alla raccolta fondi e per presentare il programma di tributo organizzato dal 20 al 23 giugno. Si tratta di un omaggio artistico, musicale e di parole il cui ricavato sarà del tutto devoluto alla Casa Famiglia.

Il programma avrà inizio giorno 20 giugno con un riadattamento delle scene di alcuni film dell’attore e, nel corso delle quattro giornate, si svolgeranno mostre, incontri e documentari. Alla serata finale di giorno 23 è prevista la partecipazione di attori e registi italiani e saranno assegnati riconoscimenti alla memoria e premi a chi ha partecipato alla raccolta.

Il tributo è stato realizzato con la partecipazione di varie compagnie teatrali messinesi, del liceo artistico Basile i cui ragazzi hanno realizzato le tele di una delle mostre, la fotografa Martha Micali e l’Università di Messina che ha reso disponibile l’Aula Magna dell’Ateneo la proiezione del documentario “Adolfo Celi: un uomo per due culture” realizzato dal figlio Leonardo e presentato dal professore Dario Tomasello il cui ingresso sarà gratuito ma su prenotazione.

I biglietti per l’evento finale potranno essere reperibili alla sede del Cirs in via Monsignor Francesco Bruno 22 ed ogni ricavato sarà devoluto in difesa della Casa Famiglia.