la-nuova-idraulica_dia
La Direzione Investigativa Antimafia di Catania oggi ha eseguito un decreto di confisca di beni nei confronti di Antonino Castorina. Si tratta di un esponente del clan Santapaola-Ercolano per conto del quale agiva nel territorio di Santa Venerina (Catania).
Il patrimonio confiscato ha un valore di oltre 1 milione e 700 mila euro e comprende:
terreni per complessivi 2.500 mq siti nel comune di S.Venerina;
un’elegante villa con piscina sita nel comune di S.Venerina;
l’impresa individuale denominata “La Nuova Idraulica dell’Etna di Cernea Ana Liliana”, operante nel settore di impianti idraulici;
l’“Etna Parking Multiservizi Soc. Cooperativa”, operante nel settore della gestione del servizio di autorimessa.
Uno dei suoi figli, Filippo, è stato accusato di averlo sostituito in carcere.