Gli assessori, allo Sport, Sebastiano Pino, e alle Politiche Giovanili, Federico Alagna oggi nel corso di una cerimonia tenutasi a Palazzo Zanca, condotta con il consueto brio da Licordari, hanno premiato le società sportive messinesi che nella stagione 2016-2017 hanno ottenuto nella loro disciplina la promozione alla categoria superiore e gli atleti messinesi che hanno conquistato un titolo italiano federale.

Poi è arrivato anche il sindaco di Messina, Renato Accorinti per la tradizione foto; all’evento ha partecipato, tra gli altri, il delegato Coni della sezione Messina, Alessandro Arcigli.

“E’ motivo di grande orgoglio – hanno detto gli assessori – il risultato prestigioso raggiunto da società e atleti che si sono distinti in questa stagione sportiva, in quanto hanno permesso di rappresentare Messina a livello nazionale portando in alto i colori della nostra Città.
Con l’odierna cerimonia l’Amministrazione comunale intende dare il giusto riconoscimento a questi atleti che si dedicano nelle loro discipline con grande impegno e sacrificio. Al tempo stesso la premiazione deve rappresentare un input per i giovani ad avvicinarsi sempre più allo sport, traendo anche spunto dagli esempi più illustri, in quanto ogni attività sportiva è finalizzata non soltanto ad educare il corpo e la mente della persona, ma anche a trasmettere valori, integrazione sociale e solidarietà che rappresentano il punto di partenza, il contenuto e il fine dell’educazione e dell’attività sportiva nel suo complesso”.

Sono state sette le società che hanno ricevuto il premio: il Circolo del Tennis e della Vela, presieduto da Antonio Barbera, per la promozione in seria A1 dopo il successo conseguito con Bassano del Grappa (campione d’Italia nel 2013); il Football 24 Messina, calcio a 5, del presidente Carmine Coppola, promosso in serie A femminile e vincitore della Coppa Italia regionale; le squadra di calcio, Camaro, presidente Antonio D’Arrigo, promossa direttamente in Eccellenza (quinta serie nazionale, massima serie regionale) e Città di Messina, presidente Maurizio Lo Re, promossa in Eccellenza dopo i playoff (quinta serie nazionale, massima serie regionale); per la pallavolo, Messina Volley, presidente Mario Rizzo, promossa in serie B2 dopo i playoff; per la pallacanestro, Castanea Basket, del presidente Filippo Frisenda, promossa in serie D; e per la disciplina scacchi, la società Kodokan, presidente Silvana Giacobbe, promossa dalla serie A2 alla A1. Dieci gli atleti messinesi premiati: nella vela, Ivan Mazzeo, campione italiano classe Sunfish; nell’ambito della disciplina Kick Boxing, i campioni d’Italia, Antonino Barbera, disciplina Full Contact, categoria junior, 1^ serie Kg. 63.500; Chiara Ferrarotto, Kick Light, categoria senior femminile, kg. 50.00; e Ruben Borrello, Kick Light, categoria senior kg. 84.00; per l’atletica, Rosario Gallo, vincitore del titolo italiano Master di marcia Km 20, tesserato per la società Proform Road Runner Messina; per il nuoto, Giulia Fontana, categoria ragazze 2003/2004, campionessa italiana dei 3000 metri, che ha conquistato il titolo a Riccione il 3 aprile scorso; e Davide Marchello, categoria ragazzi 2001/2002/2003, campione italiano della 10 km in acque libere, titolo vinto a Bracciano (Roma) lo scorso 16 giugno. Infine per il Judo hanno ricevuto il premio Angelo Pantano, campione italiano assoluto, e campione italiano juniores, categoria kg. 60, titoli vinti ad Ostia, rispettivamente il 4 febbraio ed il 6 maggio scorsi; ed i campioni italiani, Gabriele Cucinotta, ES B kg. 40; e Marco Finocchio, ES B kg. 55, che hanno conseguito il titolo sempre ad Ostia, lo scorso 4 giugno.