Si è svolto presso il salone delle Bandiere di Palazzo Zanca il nuovo incotro del “rumore del silenzio”, la serie d’incontri sulla legalità organizzata dal Carrettino delle Idee dedicata ai ragazzi delle scuole.

Adolfo Parmaliana

Adolfo Parmaliana

Protagonista della giornata Cettina Parmaliana, vedova di Adolfo Parmaliana, il celebre docente universitario suicidatosi il 2 ottobre 2008 dopo che aveva denunciato infiltrazioni mafiosi all’interno del Comune di Terme Vigliatore provocandone la chiusura.
Adolfo Parmaliana subì poi varie ripercussioni giudiziarie uscendone, dopo la sua morte, assolto. Sua moglie Cettina, a distanza di cinque anni dalla morte del marito, torna a parlare per la prima volta da quel tragico giorno scegliendo di rivolgersi ad una platea di ragazzi “mio marito purtroppo è stato abbandonato da quelle istituzioni in cui lui tanto credeva – ha dichiarato Cettina Parmaliana – questo è ciò che gli fece più male, lui aveva un forte senso dello stato. Spero che il suo sacrificio serve d’insegnamento a tutti perché quando si combatte contro la mafia non si può essere da soli”.
Nell’incontro odierno si è discusso anche delle morti di Graziella Campagna e di Ignazio Aloisi, la guardia giurata messinese ucciso davanti alla figlia nel 1991 poco distante dallo Stadio Celeste.