Prosegue a Messina la raccolta di beni destinati ai terremotati.

Ultimi aggiornamenti (27 agosto – ore 9,45) relativi alla Raccolta fondi e generi di prima necessità:
A seguito delle  disposizioni diramate dalla Croce Rossa Italiana , da questo momento il punto raccolta istituito presso Palazzo Zodiaco (Federazione PD)  in via Castellamare prenderà in consegna solo ed esclusivamente i beni sottoindicati:

• Antinfiammatori in bustine/compresse
• Antibiotici in bustine/compresse (anche chinolonici)
• Antistaminici in cp
• Creme idratanti in genere
• Gaviscon/maalox e sciroppi simili
• Antipertensivi (Ace inibitori, beta bloccanti, diuretici)
• Statine (atorvastatina, simvastatina, etc…..)
• Farmaci per l’ipertrofia prostatica
• Tachipirina
• Farmaci da banco e pomate per dolori
• Integratori alimentari e simili
• Fitostimoline
• Clexane 4000 UI
• Colliri antibiotici
• Mascherine di II e III livello
• Mascherine per le aerosol

Per quanto concerne i beni alimentari, verranno presi in consegna alimenti senza glutine.

Lunedì sapremo di più dalla Croce Rossa e dalla Protezione Civile.

conti

E la Giunta Accorinti battè “mezzo colpo”…

Con una nota indirizzata al Dipartimento regionale della Protezione civile, l’Amministrazione comunale ha manifestato la propria disponibilità ad allestire un punto di raccolta di beni di prima necessità e vestiario da gestire con il supporto delle Associazioni di Volontariato della Consulta comunale di Protezione civile. Il Dipartimento regionale, riportando le direttive dei dirigenti nazionali della Protezione civile consiglia, in questa fase, di non inviare beni di prima necessità in quanto le scorte finora disponibili sul campo sono più che sufficienti ed ulteriori apporti potrebbero creare problemi di gestione. La Protezione civile nazionale invita a coordinare eventuali iniziative con le strutture regionali e provinciali. L’assessorato comunale alla Protezione Civile continua a seguire l’evoluzione degli eventi ed, in raccordo con il Dipartimento regionale della Protezione civile, darà il proprio supporto alla colonna mobile della protezione civile regionale che nei prossimi giorni sarà chiamata ad intervenire sui luoghi del terremoto. I cittadini, che vogliono contribuire a dare sostegno alle popolazioni terremotate, in questa fase, potranno donare due euro inviando un sms o effettuando una chiamata da rete fissa al numero solidale 45500, o per importi superiori, utili alla fase post emergenza e di ricostruzione in favore dei piccoli comuni colpiti dal sisma, si potranno utilizzare le coordinate bancarie del Fondo che ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) ha denominato Emergenza Sisma Centro Italia IBAN: IT27A 06230 03202 000056748129.

******

Raccolta Unime aiuti per le popolazioni colpite dal terremoto

Anche l’Ateneo si mobilita per aiutare le popolazioni del centro Italia colpite dal terremoto del 24 agosto. È stato istituito, infatti, un centro raccolta per i beni di prima necessità. Rivolgendosi alla portineria del Rettorato (servizio di vigilanza), entro il 6 settembre, si potranno consegnare presso l’Aula Cannizzaro:

latte a lunga conservazione, biscotti vario tipo, farina, acqua, piatti, posate, bicchieri di plastica, tovaglioli, latte in polvere, vestitini, creme, salviettine, pannolini, omogeneizzati, ciucci, biberon, saponi, dentifrici, spazzolini, asciugamani, assorbenti donna, accappatoi, bagnoschiuma, lenzuola, sacchi a pelo,scarpe.
Inoltre, medicine: antidolorifici, antipiretici, antibiotici, cerotti, garze, disinfettante, cotone idrofilo ed emostatico.

Per eventuali donazioni in denaro, invece, è possibile utilizzare il conto corrente attivato da Poste Italiane e Croce Rossa Italiana con le seguenti coordinate:

IBAN: IT38R0760103000000000900050
BIC/SWIFT: BPPIITRRXXX
Beneficiario: Associazione italiana della Croce Rossa
Causale: “Poste Italiane con Croce Rossa Italiana – Terremoto Centro Italia”

oppure utilizzare il conto corrente della Croce Rossa Italiana con le seguenti coordinate:

IBAN: IT40F0623003204000030631681
BIC/SWIFT: CRPPIT2P086
Beneficiario: Associazione italiana della Croce Rossa
Causale: “Terremoto Centro Italia”