Alle prime luci dell’alba una sessantina di persone di origine irachena (30 uomini, 16 donne e 14 bambini), sono sbarcati lungo la spiaggia della località Valle Muria di Lipari, nell’arcipelago Eoliano.

Da una prima ricostruzione dei fatti condotta dai Carabinieri, dalla Polizia di Stato e dalla Guardia Costiera, coordinati dalla Procura della Repubblica di Barcellona P.G., i migranti sarebbero giunti innanzi l’Isola nascosti nella stiva di un’imbarcazione a vela da diporto partita da Istanbul, da dove poi sarebbero stati trasbordati arrivare a riva con dei tender.

Un gruppo di una quindicina è poi riuscito ad imbarcarsi sull’aliscafo delle ore 07,00 che conduce verso Milazzo, dove sono stati rintracciati dai Carabinieri della locale Compagnia presso la Stazione ferroviaria pronti per partire in treno verso Roma.

In giornata tutti i soggetti, che parlano un inglese stentato, saranno condotti a Messina per gli accertamenti del caso, mentre sono in corso le ricerche delle imbarcazioni.