Quartieri Sicuri sottopone a controllo anche esercizi commerciali del centro cittadino.

Denunce, perquisizioni, posti di controllo, sequestri, segnalazioni, identificazioni, contestazioni al codice della strada le consuete operazioni messe in atto dai Poliziotti delle Volanti della Questura di Messina e del Reparto Prevenzione Crimine di Catania.

Ma c’è dell’altro.
Infatti, grazie anche al contributo degli operatori del Servizio igiene alimenti e nutrizione dell’Asp locale ed al personale della Squadra Annona della Polizia Municipale nei giorni scorsi sono stati sottoposti a controllo diversi esercizi commerciali e rilevate infrazioni per migliaia di euro.

In particolare in un locale, situato nei pressi della stazione ferroviaria, specializzato nella preparazione e vendita di kebab venivano riscontrati: prodotti scaduti, servizi igienici in pessimo stato, locali adibiti alla conservazione degli alimenti non idonei, personale privo di adeguata formazione, mancata indicazione degli ingredienti usati per la preparazione dei cibi. Tali irregolarità sono state sanzionate con una multa pari ad € 10.000 e con l’apposizione di sigilli per l’attività di somministrazione.

Nei pressi del palazzo di giustizia una nota rosticceria veniva multata, invece, per un totale di € 2440.
Anche in questo caso le condizioni igieniche si presentavano carenti: umidità, muffa, sporcizia, vani adibiti ad usi non consoni, mancata esposizione della cartellonistica sul divieto di fumo.

Una sinergica collaborazione tra le forze in campo che ha visto impiegate ben 61 pattuglie