I poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Messina lo tenevano d’occhio da qualche giorno, insospettiti dal via vai di persone dalla sua abitazione.

Ieri pomeriggio, dopo un’attenta osservazione, i poliziotti hanno sottoposto a controllo l’ennesima persona in uscita dallo stabile monitorato, trovandola in possesso di una dose di cocaina.

E’ scattata pertanto la perquisizione dell’abitazione di CUCINOTTA Alessandro, messinese, 51 anni, effettuata con l’aiuto del Gruppo Cinofili della Guardia di Finanza.
Grazie al fiuto del cane in dotazione, i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato: cocaina per un peso complessivo di 53,90 grammi, nascosta nella tasca della vestaglia della madre; altri grammi di canapa indiana occultati dentro una scarpa e, infine, un bilancino elettronico custodito all’interno di un mobile.
Trovato anche materiale per il confezionamento del tutto simile a quello della dose di cocaina ceduta alla persona bloccata fuori lo stabile.

Inoltre, le verifiche sul traffico telefonico tra pusher e cliente confermavano lo scambio di messaggi tra i due per stabilire le modalità dell’incontro.

Il cinquantunenne messinese è stato pertanto arrestato per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e trasferito presso le camere di sicurezza della Questura in attesa di rito direttissimo previsto per oggi.