E’ partito il countdown per la prima edizione di Messina Street Food Fest, che si svolgerà a piazza Cairoli da giovedì 12 a domenica 15 ottobre.

Oggi, il programma dell’evento è stato presentato in una conferenza stampa che si è tenuta nella sede di Confesercenti Messina, che promuove ed organizza la manifestazione in partnership con il Comune di Messina e con il patrocinio dell’Ars, della Città Metropolitana di Messina, della Camera di commercio, della IV Circoscrizione e del CRAL della Città Metropolitana di Messina.

All’incontro con i giornalisti hanno preso parte il presidente di Confesercenti Messina Alberto Palella, l’assessore comunale allo Sviluppo Economico Guido Signorino, il presidente della Camera di Commercio di Messina Ivo Blandina, il capo Ufficio Stampa della Città Metropolitana di Messina Sergio Spadaro e il vice presidente del CRAL Sergio Lanzafame.

Ha partecipato inoltre la preside dell’Istituto professionale Alberghiero “Antonello”, Maria Muscherà. L’organizzazione di Messina Street Food Fest, ha infatti instaurato una sinergia con l’istituto di viale Giostra, che metterà a disposizione un gruppo di studenti che daranno il loro contributo in alcune fasi della manifestazione.

A fare gli onori di casa è stato il presidente di Confesercenti Messina Alberto Palella: “Siamo quasi giunti al taglio del nastro – ha detto Palella- e non nascondo che l’emozione è tanta. Confesercenti Messina, insieme con il team di professionisti che ha messo a disposizione dell’evento le proprie competenze, ha lavorato per parecchi mesi per portare a Messina una manifestazione tanto affascinante quanto complessa. Ma adesso siamo allo sprint finale e siamo orgogliosi di presentare il frutto del nostro impegno, nella speranza che incontri il gradimento della gente, in primis dei messinesi, ma anche di tutti coloro che verranno dalla provincia e oltre. Il cibo rappresenta storicamente un momento di condivisione, di convivialità. Con questo spirito nasce Messina Street Food Fest, che vuole essere una grande festa della gente e per la gente. Un ringraziamento va al Comune di Messina, in particolar modo all’assessore Guido Signorino, che ha creduto fin dall’inizio in Messina Street Food Fest e ci ha accompagnato in questo lungo percorso che ci ha portato fino ad oggi, ai funzionari comunali che ci hanno supportato con grande professionalità per gli aspetti riguardanti gli adempimenti burocratici e ai partner commerciali che hanno sposato l’iniziativa”.

E’ intervenuto poi l’assessore comunale allo Sviluppo economico Guido Signorino: “Non potevamo non accogliere con favore- ha detto Signorino- un evento che ha come obiettivo quello di valorizzare le eccellenze messinesi, ma che costruirà importanti momenti di incontro per l’intera città. Lo street food in questo momento è di gran moda, ma lungi dal voler cavalcare l’onda, abbiamo cercato di creare una manifestazione inedita, di qualità, che possa varcare i confini della città. Questa è la prima edizione- ha concluso Signorino- ma Messina Steet Food Fest non è stato pensato per rimanere un evento episodico”.

Il presidente della Camera di Commercio di Messina Ivo Blandina ha sottolineato come l’Ente camerale abbia seguito con grande interesse questa iniziativa: “Messina Street Food Fest è una manifestazione di grande importanza- ha spiegato Blandina- non solo perché si impegna a promuovere le eccellenze del territorio, ma anche perché restituisce centralità alla piazza più rappresentativa di Messina e ci fa sentire una comunità”.

Durante la conferenza Stampa ha preso la parola anche la dirigente scolastica dell’Istituto professionale alberghiero “Antonello”, Maria Muscherà: “Alla base di ogni tipo di sviluppo- ha sottolineato Muscherà- c’è lo studio, la scuola, spesso non considerata come una realtà produttiva. In questa occasione la scuola scenderà in campo con le sue competenze e si avvicinerà al mondo del lavoro, nella speranza che ci siano sempre maggiori occasioni di incontro tra queste due realtà, e che l’imprenditoria guardi di più alla scuola come terreno fertile da cui attingere risorse umane e professionali”.

COSA SI MANGIA- partecipanti e specialità

L’evento si annuncia come un gustoso viaggio nel mondo del più tipico street food messinese e siciliano con sfiziose incursioni fra specialità italiane e internazionali.
Insieme agli arancini, i pitoni, le braciole e la focaccia della tradizione locale si potranno gustare gli arrosticini originali abruzzesi, i panini con la porchetta di suino nero dei nebrodi o con gli hamburgher, la pasta fresca al pistacchio di Bronte, le panelle e il pane con la meusa di Palermo, ed ancora la pizza fritta napoletana, il taione e la stigghiola, il panino di grani antichi siciliani con lo stocco a ghiotta, le tortillas messicane e tanto altro. Irresistibili anche le specialità di pasticceria con cannoli, gelati e le deliziose ciambelle americane. Trenta i partecipanti a questa prima edizione, ognuno dei quali proporrà una specialità diversa:

CANNATA LA BOUTIQUE DEL PANE- Focaccia messinese di grani antichi siciliani
PAPPAMONDO – Tortillas messicane
ST. TAURUS BISTRO’– Caponata di Capone
VAJA – Trapizzino romano
BRACEVIA A TUTTA PECORA- Arrosticini abruzzesi
AGRITURISMO IL VECCHIO CARRO – Panino con porchetta di suino nero dei Nebrodi
IL GIARDINO SARACENO- Pane cunzato
MASINO ARENA- Panino di grani antichi siciliani con pesce stocco a ghiotta
L’ANCORA DAL 1968- arancino
LA TASTERIA- pantaste Montalbano
TRATTORIA LA BRICIOLA- pasta fresca con sugo del maialino nero dei Nebrodi
EXPRESSAMENTE- scacciata siciliana
PASTIFICIO IL MATTARELLO – pasta fresca al pistacchio di Bronte dop
PANARELLO CARNI- taione e stigghiola alla brace
NINO U BALLERINU- pane ca’ meusa e panelle
L’ASSO DI BASTONI – panino con cotoletta di pescespada
TORO NERO / BRACIOLANDO – panino con braciole messinesi
APEAT- cuoppo di pesce fritto
RITROVO PORTELLA- pitoni messinesi
I TIPICI SICILIANI DI ADOLFO DI LIBERTO- hot dog
RITROVO LA SCALA/ENZO PIEDIMONTE- pizza fritta napoletana
BAR ASTORIA PIAZZA CAIROLI- gianduiotto gelato
GASTRONOMICO – tocchetti di salsiccia fritta e patate
LA RUOTA- mozzarella in carrozza
DOLCI TENTAZIONI- ciambelle americane
STECCO GELATO- gelato artigianale siciliano
PANIFICIO LAGANA’ – scagliozze di polenta
FRATELLI RAFFA – panino con salsiccia
PK- cheeseburger
PASTICCERIA IRRERA 1910- cannolo siciliano
COSA SI BEVE- le bevande e la birra

Sarà la Sicilia, con le sue antiche tradizioni, la protagonista del settore beverage di Messina Street Food Fest. A piazza Cairoli, infatti, dal 12 al 15 ottobre si berrà solo siciliano, con la birra messinese e bibite siciliane dal sapore antico come la gassosa, la spuma, il chinotto ed altre specialità.

PROGRAMMA- orari ed eventi collaterali

Messina Street food fest non sarà solo un grande villaggio gastronomico nel cuore della città, ma ci sarà spazio anche per la musica, con band locali tra le più apprezzate, l’intrattenimento per i bambini e un’area nella zona nord di Piazza Cairoli è stata riservata agli artisti di strada:

Apertura Spazi Gastronomici: da giovedì 12 a sabato 14 ore 18 – 01;
domenica 15 ore 11 – 15,00 e 18 – 01

Giovedì 12 ottobre
18,00 Inaugurazione
19,30 – 21,00 dj set Davide Patania
21,30 – 23,30 Band Live Salvo Albano con La Soluzione

Venerdì 13 ottobre
19,30 – 21,00 dj set Alfredo Reni
21,30 – 23,30 Band Live “I Malantisa”

Sabato 14 ottobre
19,30 – 21,00 dj set Bruno Blandina e Stefano Falcone
21,00 – 23,00 Band Live “Big Mimma”
23,00 – 01,00 Band Live “Fuori Orario”

Domenica 15 ottobre
11,30 – 13 Mago Animazione Bimbi con Mr Alex
11,00 – 20,00 Royal Palace Hotel “l’arte ed il cibo da strada” – Mostra pittorica

19,30 – 21,00 dj set Helen Brown
21,00 – 23,30 Band Live “I Vano Motore”

Tutti i giorni:
FM in Piazza Con Radio Street
Dalle 18 alle 20 Animazione Bimbi a cura di Mr Alex
Artisti di Strada.

°°°°

INGRESSO- il ticket degustazione

L’ingresso all’evento è libero, mentre la formula scelta per poter gustare le specialità di Messina Street Food Fest è quella del ticket – degustazione, già collaudata in altre importanti manifestazioni di settore in tutta Italia. Il ticket servirà a coprire i costi degli operatori del food.

Il ticket unico, che comprende la possibilità di degustare una pietanza salata, una dolce e una bevanda, ha un costo di 8,00 euro.
Acquistati singolarmente i ticket avranno un costo di 3,50 euro per il salato, 2,50 euro per il dolce, 2,50 euro per la bevanda.

°°°°

GIOVEDI’ ore 19.00
CHEF NUNZIO PISANO “STOCCO ALLA MAMMOLESE”
GIOVEDI’ ore 21.00
CHEF ANDREA FAMULARI “RISOTTO AL FICO D’INDIA CON ROBIOLA E TIMO LIMONATO”

VENERDI’ ore 19.00
CHEF TOMMASO CANNATA “CAPONATA CON LA COPPOLA”
VENERDI’ ore 21.00
CHEF NINO ROSSI “FINTO TACO CON GUACAMOLE CALABRESE, SARDELLA e CRESCIONE”

SABATO ore 19.00
CHEF GIUSEPPE GERACI “NON SONO UN ARANCINO”
SABATO ore 21.00
CHEF LUCA GIANNONE “IL CANNOLO SALATO GLUTEN FREE”- “L’OVETTO A SORPRESA” – “FICHISSIMA”

DOMENICA ore 12.00
PASTICCERIA IRRERA “CASSATA SICILIANA”

DOMENICA ore 19.00
CHEF PASQUALE CALIRI “UOVO E UOVA” – “LOLLIPOP DI CASSATA”
DOMENICA ore 21.00
CHEF ROBERTO CAMPO “STOCCO A GHIOTTA”