A pochi giorni dall’ingresso dell’autunno, ma ancora confortata da una splendida estate settembrina, Messina si è svegliata, anzi per dire meglio, non è andata a dormire.

Non è stata la solita movida del fine settimana, il rito del divertimento globalizzato, uguale ovunque per forma e contenuto, ma un carosello di eventi artistici che hanno coinvolto i luoghi più importanti della vita cittadina: Palazzo Zanca, Palazzo dei Leoni, la Camera di Commercio, la Galleria Vittorio Emanuele e le Piazze del centro storico: Antonello, Unione Europea e Duomo.

Messi da parte gli abiti istituzionali, i Palazzi del potere sono stati proposti come luoghi d’arte e di incontro, un’immagine inusuale che ha attratto moltissimi visitatori.

La presentazione dell’opera di Alessandro FumiaMessina, la capitale dimenticata” ha dato il via alla manifestazione a Palazzo dei Leoni, che ha previsto, di seguito, la proiezione dei cortometraggi vincitori della 50esima edizione del Fotogramma d’Oro, short Film Fest 2018 presentati dal curatore Francesco Coglitore.

La mostra di arte contemporanea, l’esposizione di origami e sculture di A. Soffli e i quadri dell’arch. S. Serio dal tema “La Marineria Siciliana” hanno completato l’offerta.

Invece, a Palazzo Zanca c’è stato il classico taglio del nastro da parte del Sindaco De luca che ha visitato gli allestimenti, organizzati per illustrare le peculiarità dei villaggi storici di Messina.

 

Da segnalare il “Museo del Mare Itinerante” di Fabio Pilato, artista del ferro, le cui creature marine impressionano per bellezza e potenza. L’elenco degli eventi organizzati dall’associazione culturale “Impronte” è corposo e talmente differenziato che anche i “palati” più difficili hanno trovato qualcosa di appetibile, non fosse altro per uscire dalla routine quotidiana.

Oltre a dare visibilità alle arti in tutte le forme, a creare spazi di incontro e socialità, l’associazione Impronte ha organizzato questi eventi a favore e delle Associazioni “Ccsvi sclerosi multipla sicilia“, “Fasted Messina onlus” , “Soccorriamoli Messina Onlus” .

Le manifestazioni continuano oggi, domenica 16 settembre, dalle ore 10 alle ore 22,00 .