#MAGLIETTAROSSA PER FERMARE L’EMORRAGIA DI UMANITÀ

Anche Messina aderisce all’appello lanciato qualche giorno fa da don Luigi Ciotti, presidente nazionale Libera e Gruppo Abele insieme a Francesco Viviano, giornalista, Francesca Chiavacci, presidente nazionale Arci, Stefano Ciafani, presidente nazionale Legambiente e Carla Nespolo, presidente nazionale ANPI.

L’appello invita i cittadini a fermarsi sabato 7 luglio e indossare una maglietta rossa, come quella dei tanti bambini che muoiono nel Mediterraneo, di fronte all’Europa che «gioca allo scaricabarile con il problema dell’immigrazione – cioè con la vita di migliaia di persone – e per non affrontarlo in modo politicamente degno arriva a colpevolizzare chi presta soccorsi o chi auspica un’accoglienza capace di coniugare sicurezza e solidarietà».

Contro quella che i promotori hanno definito “emorragia di umanità” anche a Messina si scenderà in piazza pe chiedere “un’accoglienza capace di coniugare sicurezza e solidarietà”.

°°°°°

Per #MAGLIETTAROSSA Messina, l’appuntamento è Sabato 7 Luglio ore 18.30 alla Passeggiata a Mare (Batteria Masotto).

Nel corso dell’iniziativa verranno ribadite le ragioni dell’appello nazionale e la necessità di recuperare un approccio umano alle questioni dell’accoglienza di chi fugge da guerre e povertà. Proseguirà la raccolta di firme per la petizione “Welcoming Europe: per un’Europa che accoglie” che chiede la decriminalizzazione della solidarietà, l’apertura di vie d’accesso legali e sicure verso paesi disposti ad accogliere, la tutela dei diritti umani dei migranti contro qualsiasi tipo di abuso. Ai partecipanti si chiede di portare con sé un nastro rosso, per lasciare insieme un segno della voglia di non arrendersi al cinismo e all’egoismo.
Gli organizzatori invitano tutte e tutti, anche coloro che non potranno essere presenti alla Passeggiata a mare ad indossare una maglietta rossa durante tutta la giornata ovunque si trovino, a lavoro, a casa, in vacanza perché oggi più che mai è importante “esserci”. Chi lo vorrà potrà inviare una foto in maglietta rossa per metterci la faccia.

I promotori di #MAGLIETTAROSSA Messina aderiscono, inoltre, alla fiaccolata promossa Domenica 8 Luglio, sulle medesime questioni, a Granatari da un gruppo di cittadini e invitano alla partecipazione nella convinzione che è fondamentale che si moltiplichino le iniziative per tenere alta l’attenzione e promuovere informazione e consapevolezza.