Oramai ci siamo: si parla sempre più delle vacanze dell’estate 2018. D’altronde per molti sono già iniziate e per altri sarà solo questione di settimane, questo insomma è il periodo dell’anno in cui gli italiani scelgono di viaggiare, rilassarsi e divertirsi. Alcuni stanno già facendo il conto alla rovescia in attesa della partenza, mentre altri sono ancora alla ricerca della località ideale in cui passare le vacanze dell’estate 2018. Tuttavia, in entrambi i casi, una cosa è certa: la maggior parte degli italiani (e non solo) predilige le città del nostro Bel Paese. E in vetta alle preferenze troviamo la Sicilia.

Sì, questa fantastica isola piace molto e piace a tutti. Il motivo? Sicuramente il mare stupendo e cristallino, le fantastiche spiagge e le calette suggestive nascoste nella costa capaci di lasciarci a bocca aperta. Da Cefalù a Taormina, dalle Isole Egadi alle Eolie, da Capo d’Orlando a Castel di Tusa… l’ambiente e il panorama non hanno rivali. La vacanza in questa estate 2018 permetterà a molti turisti di visitare luoghi magnifici come la Riserva dello Zingaro, tra San Vito e Scopello, che propone 1.600 ettari di stupende piante di ogni tipo e di grotte sottomarine dove possiamo osservare con facilità la flora e la fauna tipica dei nostri mari, per poi rituffarci nella bellezza dell’entroterra, che offre emozionanti escursioni e coinvolgenti scalate dell’Etna!

E che dire del cibo? È ovvio che i tantissimi italiani che scelgono di passare le proprie ferie in Sicilia, lo fanno anche per le specialità culinarie che non deludono mai, come, ad esempio, i famosi cannoli, la cassata, lo sfincione di Agrigento, i pomodori al forno, la frittata di patate e cipolle, il pane cunzato, gli spaghetti con cavolo trunzu di Acireale, le frittelle di semolino, la pasta con i broccoli fritti e molto altro! Le vostre vacanze per l’estate 2018, se passate in Sicilia, possono offrire un soggiorno speciale anche da un punto di vista culturale. Infatti, stiamo parlando di un’isola ricca di storia e tradizioni: il viaggio perfetto sotto questo punto di vista include le tappe alla Cattedrale di Palermo e alle Catacombe dei frati cappuccini (consigliate solo a chi non ha paura di nulla!), alla Cattedrale di Cefalù, alla Valle dei Templi di Agrigento, al Teatro di greco-romano di Taormina e a quello di Siracusa, i due più grandi e imponenti presenti nell’Isola.

Chiaramente, non possiamo sottovalutare la bellezza di Messina, che ci regala la possibilità di ammirare la Chiesa dei Catalani, la Chiesa del Carmine, la Piazza del Duomo e soprattutto l’orologio astronomico integrato nella cattedrale della città. È il più grande esistente al mondo e ogni giorno alle 12 in punto regala un meraviglioso spettacolo di statuette in movimento, galli che cantano e la sfilata di un carro trainato da una divinità pagana. Una delle sue caratteristiche più affascinanti risiede nel fatto che la divinità che viene mostrata è diversa ogni giorno della settimana.

Passando l’estate a Messina sarà molto probabile ritrovarsi a prender parte a una delle feste cittadine  che riescono a intrattenere, divertire e stupire residenti e turisti: dalla Fiera Internazionale di Messina a Messinestate (manifestazione dedicata al divertimento), dal Galà Internazionale del Folklore ai vari concerti, ci si renderà conto che in città l’intrattenimento e gli eventi non mancano.

Insomma, questa vacanza per l’estate 2018 è iniziata e la Sicilia è pronta ad affrontare i mesi più caldi dell’anno, ora tocca solo a voi!