Il 6 settembre abbiamo rilanciato un SOS da Sperone (Via Archimede), il 25 agosto avevano segnato la siuazione (Vedi) dopo soli 20 minuti di pioggia.

Oggi un post di Massimo Costanzo:

“Beh che dire una differenza c’è: una recinzione che sta letteralmente sprofondando insieme alla griglia. Domani comincia il nuovo anno scolastico per le elementari a Sperone.

 

Raccomanderemo ai genitori e bimbi di stare attenti a dove metteranno i piedi. Nessuno potrà contestare di non aver fatto per tempo le giuste segnalazioni.

Nessuno potrà dirci che abbiamo chiesto cortesie all’amico di turno.

Abbiamo solo chiesto un diritto e una messa in sicurezza adeguata.
Per domani incrociamo le dita, per il resto noi ci incazzeremo ancora di più come ha fatto il Sindaco stamattina alla Rai.

 

Questa sera Massimo Costanzo ha comunicato che “il Geometra Briguglio AMAM mi ha assicurato che domani sistemeranno tutto. Finalmente”!

*****

(NdR): Attendiamo domani… i bambini che entrano a scuola, il traffico delle macchine che aumenta con le madri che accompagnano i piccoli alunni, gli operai (forse) contemporaneamnte a svolgere il proprio lavoro.

Cateno De Luca è giustamente fiero per aver avviato la complessa macchina per il risanamento dalla baracche… mentre a Sperone, senza baracche e nella zona turistica della città, dal 25 agosto attendiamo che domani le cose non peggiorino …