Si è svolto questa mattina nel salone degli specchi di Palazzo dei Leoni l’incontro provinciale sul Sistema regionale di protezione civile. L’iniziativa, promossa dall’AnciSicilia, l’associazione regionale dei Comuni e dal Dipartimento Regionale Protezione Civile, rientra nel ciclo di conferenze organizzate in tutte le province dell’isola con la finalità di coordinare e potenziare le attività delle singole componenti del Sistema regionale di protezione civile e di fornire strumenti a supporto dei Comuni nella redazione dei Piani di protezione civile.

protezione-2I lavori sono stati aperti dal saluto del Segretario Generale della Città Metropolitana di Messina, Avv. Maria Angela Caponetti, cui hanno fatto seguito le relazioni del segretario generale dell’AnciSicilia Mario Emanuele Alvano e di Calogero Foti, dirigente generale del Dipartimento Regionale Protezione Civile .

Negli interventi è stato sottolineato come la protezione civile non possa essere un compito assegnato a una singola amministrazione, ma per sua stessa natura debba essere una funzione attribuita ad un sistema complesso del quale fanno parte lo Stato, le Regioni, le Province ed i Comuni, nel rispetto del principio di sussidiarietà, è stato altresì evidenziato che si tratta di un’attività complessa che deve prevedere tre fasi essenziali e cioè prevenzione, previsione e soccorso.

protezione-1Nel corso dell’incontro sono stati approfonditi i principali temi utili alla redazione dei piani di protezione civile e alla gestione dell’attività in capo ai Comuni, ed è stata presentata la nuova piattaforma informatica “GECoS” del DRPC Sicilia.

Sono intervenuti Sindaci ed amministratori della provincia che hanno messo in evidenza una serie di criticità e di inefficienze del sistema che, ad esempio, si sono palesate nell’ultima emergenza neve, sottolineando la necessità di maggiore coesione e coordinamento tra le varie componenti.