Sit-in di protesta questa mattina davanti alla Questura di Messina da parte del Silp Cgil (Sindacato Italiano Lavoratori di Polizia), una manifestazione che si svolge contemporaneamente in tutta Italia per lanciare un forte messaggio e sensibilizzare il Governo al riordino delle carriere.

E’ da 20 anni che si aspetta finalmente il riordino delle carriere, sono state chieste e ottenute risorse importanti che il Consiglio dei Ministri ha investito per la riforma dei ruoli e delle qualifiche, ma il provvedimento legislativo presentato e che deve essere ancora approvato(per applicare delle modifiche allo stesso vi sono 60 giorni di tempo) non lascia per nulla soddisfatti gli Operatori di Polizia che, dopo 20 anni di attesa, si aspettavano certamente un provvedimento diverso che riconoscesse loro le professionalità acquisite nel tempo in prospettiva di un avanzamento di carriera ed anche perché, nonostante la Polizia Italiana sia già qualitativamente valida rispetto ad altre Polizie Europee, tutto ciò renderebbe ancora di più elevati i livelli di professionalità contribuendo ad un maggior apporto in maniera sostanziale alle varie attività svolte, ed essere inoltre più competitivi e maggiormente presenti nel territorio senza nulla togliere alla sicurezza dei cittadini che è e dovrà continuare ad essere l’obiettivo primario della Polizia Italiana.