La Compagnia Carabinieri di Taormina con l’arrivo della stagione primaverile, l’aumento demografico della popolazione con i numerosi turisti già presenti nella perla dell’Ionio, ed in vista del noto evento del prossimo Maggio, ha rafforzato i controlli dispiegando più macchine e più mezzi sul territorio soprattutto nel fine settimana. Il fine è quello di rendere il territorio più sicuro anche e soprattutto per prevenire e reprimere all’occorrenza i reati inerenti gli stupefacenti, quelli contro il patrimonio e far rispettare le norme che regolano il codice della strada.

Il bilancio nel fine settimana ha portato ad un arresto in flagranza di reato nei confronti di un cittadino italiano, di Sant’Alessio Siculo, classe ’87, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo marjuana. Il giovane, già da tempo attenzionato dai militari dell’Aliquota Operativa è stato fermato e sottoposto a perquisizione personale e domiciliare. Nel corso delle operazioni che hanno portato all’arresto, i militari, hanno rinvenuto 25 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana suddivisa in 5 distinti barattoli, e quasi un grammo di sostanza del tipo hashish. Espletate formalità di rito l’uomo è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione Carabinieri di Giardini Naxos a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

A Santa Teresa di Riva invece i militari della locale stazione Carabinieri sono intervenuti presso un esercizio commerciale dove hanno denunciato un “cliente” per essersi appropriato di diversi articoli presenti sullo scaffale dell’attività commerciale.
Il servizio ha visto impegnati 13 pattuglie dell’Arma ed oltre 25 Carabinieri.