Grande successo di pubblico per i primi due appuntamenti della rassegna “Sarabanda di favole” fortemente voluta dal Direttore artistico della sezione Prosa Simona Celi e organizzata del regista Gianni Fortunato Pisani.

teatro0013L’appuntamento di sabato ha registrato il tutto esaurito e la replica di domenica 12 è stata altrettanto coinvolgente.

È toccato alla fiaba “Cappuccetto rosso” aprire la strada al percorso fiabesco e didattico messo in scena dall’Accademia Sarabanda che da ben tredici edizioni si svolge al Teatro Vittorio Emanuele; dal 2005 sono state proposti cinquantadue racconti attingendo alla tradizione popolare italiana o, come in questo caso, dalle fiabe di matrice europea.

teatro0052Non si è trattato della semplice messa in scena della fiaba di Cappuccetto rosso nella versione di Charles Perrault del 1697, dal finale tragico, con la disobbediente bambina divorata dal lupo e con la conseguente morale “si fa molto male a dare ascolto agli sconosciuti; e non è cosa strana se poi il lupo ottiene la sua cena”.

teatro067Più che un finale sembra una sentenza di condanna, così “a furor di bambino” il narratore ricomincia cercando una nuova conclusione. La offre la versione dei Fratelli Grimm con il lieto fine della nonna e di cappuccetto rosso salvate dal cacciatore. In questo caso, però, il perdente è il lupo, allora si comincia un’altra volta per dare alla storia, che nella struttura rimane identica, un finale che salvi tutti.
Si giunge a soluzione con la nonna, sportiva e ben scattante, che sfugge al lupo e cappuccetto rosso, sempre disubbidiente, ma decisamente meno sbadata. E il lupo? Il lupo, finalmente, si salva e diventa un fedelissimo…cane lupo

teatro0108In “prima fila” ai piedi del palco tanti bambini che hanno seguito lo spettacolo interagendo con i bravi attori Alessio Pettinato, il lupo, Gabriella La Fauci, cappuccetto rosso e Aurora Ceratti nel ruolo della nonna. Gianni Fortunato Pisani è stato l’ipnotico narratore che è riuscito a catturare e a condurre lungo il percorso narrativo un pubblico sicuramente non “semplice”.

Dal 18 novembre al 30 dicembre verranno messe in scena altre otto fiabe:
Sab 18 Novembre I Tre Cedri da G.B. Basile (ore 16,00)
Dom.19 Novembre I Tre Cedri da G.B. Basile (ore 11,30)

Sab. 25 NovembreLa Bella Addormentata nel Bosco da C. Perrault (ore 16,00)
Dom. 26 NovembreLa Bella Addormentata nel Bosco da C. Perrault (ore 11,30)

Sab. 02 Dicembre Il Drago da E. Schwarz (ore 16,00)
Dom. 03 Dicembre Il Drago da E. Schwarz (ore 11,30)

Ven. 08 Dicembre Il Tamburino da H.C. Andersen (ore 16,00)
Sab. 09 Dicembre Il Tamburino da H.C. Andersen (ore 16,00)
Dom. 10 Dicembre Il Tamburino da H.C. Andersen (ore 11,30)

Sab. 16 Dicembre Biancaneve e i Sette Nani da fr. Grimm (ore 16,00)
Dom. 17 Dicembre Biancaneve e i Sette Nani da fr. Grimm (ore 11,30)

Ven. 22 Dicembre La Sirenetta da H.C. Andersen (ore 16,00)
Sab. 23 Dicembre La Sirenetta da H.C. Andersen (ore 16,00)

Mar. 26 Dicembre La Fontana della Bellezza da L. Capuana (ore 16,00)
Mer. 27 Dicembre La Fontana della Bellezza da L. Capuana (ore 16,00)

Ven. 29 Dicembre Il Gatto con gli Stivali da C. Perrault (ore 16,00)
Sab. 30 Dicembre Il Gatto con gli Stivali da C. Perrault (ore 16,00)

Al di là dello spettacolo, sicuramente piacevole e istruttivo, è bello vedere il Teatro Vittorio Emanuele ravvivato dalla gioia e dello stupore di tanti bambini.