Anche Villafranca Tirrena ha celebrato, lo scorso 17 marzo, la ricorrenza del 156esimo anniversario dell’Unità d’Italia.

UNITàNella gremita aula consiliare, infatti, nel corso della mattinata, ha avuto luogo un convegno, moderato dal dott. Antonino Costa, che ha visto la partecipazione del Prof. Dario Caroniti (Associato di “Storia delle dottrine politiche”, Università degli studi di Messina) e dell’Avv. Fabio Francesco Pagano (dottore di ricerca in “Diritto pubblico”, Università La Sapienza di Roma) che hanno puntato l’attenzione rispettivamente sugli aspetti storici che hanno determinato l’unificazione politica italiana e sulle carte costituzionali italiane (dallo Statuto Albertino all’odierna Costituzione).

L’incontro, prevalentemente rivolto agli studenti dell’Istituto comprensivo, è stato promosso dall’Amministrazione comunale, dal Centro di Aggregazione Giovanile “Fabrizio Ripa”, dalle associazioni “Villafranca Giovane”, “Vivere Villafranca” e “Poseidon”, dalla locale “Pro Loco”, dall’Istituto comprensivo di Villafranca (retto dalla prof.ssa Ester Elide Lemmo), dal “Coworking Villafranca Tirrena”, dal baby-sindaco Antonio Oliva e dal suo consiglio. L’appuntamento ha rappresentato il culmine di un percorso di confronto sulla Costituzione (in particolar modo sull’articolo 12, relativo alla bandiera italiana), per il quale è stato indetto il concorso artistico “La costituzione dei bambini”, i cui vincitori sono stati premiati a margine del convegno. Per la scuola primaria, a vincere sono state le classi VA e VB Vallonello, IIIA Sciascia, IIIA e IIIB Marconi, IIIA e IV B Vallonello. Per la scuola secondaria di primo grado, invece, a vincere sono stati Ludovica Magazzù, Fabiana Grasso, Ilaria Liberti e Martina Opinto (III D), Irene Messina (I D) e Gabriele Licastro (I E).

“Questo incontro- ha spiegato il moderatore Costa- ha rappresentato la prosecuzione di un ricco cammino di incontri culturali portati avanti con gli istituti scolastici del territorio, finalizzati a sensibilizzare i giovani su importanti tematiche, per formare un profondo senso civico, per ricordare il passato e per evitare di ripeterne gli errori”.

Durante l’incontro, a prendere la parola per un rapido saluto sono stati il Sindaco Matteo de Marco, il vice Giuseppe Cavallaro, l’assessore alla Cultura Gianfranco Ammendolia, il presidente del consiglio dell’istituto comprensivo Patrizia di Perna, il presidente della Pro Loco Antonio Domenico Bonaccorso, la prof.ssa Graziella Mafodda e la responsabile dell’ufficio turismo del comune Letizia Bonanno.