Hanno avuto inizio lo scorso lunedì pomeriggio, presso i locali della scuola media “Leonardo da Vinci”, le lezioni della neo-sezione villafranchese della “LUTE“, la “Libera università per la terza età” che, sul territorio, presentava già delle sedi a Milazzo, Pace del Mela, Santa Lucia del Mela, Spadafora e Torregrotta. Il programma di tale università (che, contrariamente a quanto si possa supporre dal nome, è aperta a uomini e donne di tutte le età e che conta, al momento, ben 85 iscritti) è stato presentato alla cittadinanza lo scorso 10 febbraio in un incontro pubblico tenutosi presso i locali dell’Aula consiliare:
in quell’occasione, a prendere la parola sono stati la delegata Auser (Associazione per l’invecchiamento attivo) Rosalia Bernava, il presidente della “Lute” di Milazzo Claudio Graziano, il referente della “Lute” di Villafranca Giuseppe Papalia, il sindaco Matteo De Marco e l’assessore alle politiche culturali Antonino Costa. “Si tratta di una bellissima iniziativa rivolta all’apprendimento ed al coinvolgimento sociale- ha dichiarato il sindaco De Marco- che dimostra una grande prova di integrazione tra anziani e giovani.
Siamo pronti- ha proseguito De Marco– a collaborare attivamente con questa nuova realtà (con la quale abbiamo sottoscritto un protocollo d’intesa), nell’ottica di offrire sempre più servizi al nostro territorio”.
Di seguito, un elenco dei corsi con i relativi docenti volontari. “Avviamento di tiro con l’arco” (Cristiano Papalia, istruttore “Fitarco”), “Educazione civica per una cittadinanza attiva” (prof.ssa Flavia Paone), “Il foglio di calcolo Microsof Excel” (ing. Carlo Prestopino), “Nutrizione ed educazione alimentare” (dott. Marco Calatozzo), “Alfabetizzazione musicale” (prof.ssa Monica Mancuso), “Narrativa e teatro tra classico e moderno” (prof.ssa Anna Ilacqua), “Corso base di informatica” (ing. Antonio Celeste), “Disegno e discipline pittoriche” (Aurora Santoro, maturità artistica), “Approcci di Jazz e Bossanova” (Vito Antonacci, musicista), “Laboratorio di pizzo-macramè” (prof.ssa Carmela Scordino), “Malattie cardio-vascolari” (dott. Antonino Luca), “La fisica nella vita di tutti i giorni” (prof. Ezio Bruno), “Imposte dirette ed indirette- Il fisco in tasca” (dott. Antonino Manna), “Malattie dell’apparato respiratorio” (dott. Domenico Cannuli), “Casi pratici d’applicazione del diritto privato” (avv. Domenico Calabrò), “Elementi di psicologia” (dott.ssa Rossana Bonfiglio), “Fotografia digitale, nozioni tecniche di base” (Francesco Bonanno, fotografo), “Corso base di lingua francese” (prof.ssa Maria Stella Testasecca), “Corso base di lingua inglese” (Chiara Tricomi, maturità linguistica) e “Tra cittadini e consumatori: la pubblicità in Italia” (Noemi Garfì, studentessa).

Nella foto, un gruppo di iscritti con la preside dell’istituto comprensivo, prof.ssa Ester Elide Lemmo.