Per la prima volta i cammini italiani sono stati messi in rete e riuniti in un atlante digitale.
Il progetto verrà presentato oggi, sabato 4 novembre 2017 alle 11, al Museo Nazionale Romano di Palazzo Massimo a Roma, dal Ministro dei beni e delle attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini.

Per la prima volta i cammini italiani sono stati messi in rete e riuniti in un atlante digitale. Il progetto verrà presentato oggi, sabato 4 novembre 2017 alle 11, al Museo Nazionale Romano di Palazzo Massimo a Roma, dal Ministro dei beni e delle attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini.

L’ Atlante Digitale dei Cammini d’Italia  è il primo elenco ufficiale dei Cammini d’Italia, un contenitore di percorsi e vie pensato come una rete di mobilità slow. Da nord a sud l’Italia è attraversata da itinerari di importante valenza storico, paesaggistica e culturale. L’ atlante si propone come una vera e propria infrastruttura intermodale di vie verdi che promuove una diversa visione, un’altra dimensione turistica.

Alla presentazione prenderà parte anche Paolo Piacentini esperto di cammini per il MiBACT. “Ritengo sia un ottimo lavoro, per la prima volta si mette in rete questa grande ricchezza di itinerari che sta crescendo in Italia, dalla Via Francigena a tanti altri percorsi. Si uniforma l’aspetto informativo. Non ci saranno tutti in questa prima fase è un progetto implementabile”. (dichiara Palo Piacentini – Presidente di Federtrek – a francigenanews.com).L’atlante è frutto del lavoro del comitato interistituzionale formato da MiBact, Regioni e Anci che ne ha stabilito i criteri e i requisiti.

“Alle Regioni è stato chiesto – continua Paolo Piacentini – di inviarci un elenco degli itinerari culturali il sito ufficiale rimanderà ai link di ogni singolo cammino. Si tratta di un progetto coerente e in linea con il Piano Strategico del Turismo approvato dal Governo per il 2017-2022 che per la prima volta parla di turismo slow e sostenibile”. L’atlante arriva dopo il successo dell’anno dei cammini in Italia indetto dal Ministro Franceschini per il 2016. Un nuovo strumento per rilanciare e continuare a far crescere un settore turistico capace di raccontare un’Italia a passo lento. Alla conferenza stampa di domani interverranno anche: Francesco Palumbo, Direttore Generale della Direzione Generale del Turismo del MiBACT, Francesco Tapinassi, Dirigente delle Politiche del Turismo della Direzione Generale del Turismo. Interverrà Giovanni Lolli, Coordinatore Commissione Turismo e Industria Alberghiera della Conferenza delle Regioni e Province Autonome. (tratto da francigenanews.com)