Giuseppe Verdi fu “il figlio del popolo”, l’uomo di “coscienza civile e nazionale”, il “lirico che non si astrae dalla realtà”. La sua musica è, dunque, “popolare” nel senso più alto dell’espressione.

Il Teatro alla Scala di Milano ha accolto l’anno nuovo intonando estratti dalle opere verdiane di: Macbeth (composta tra il 1842, anno del Nabucco, e il 1851, anno del Rigoletto); Il trovatore, I vespri siciliani, Simon Boccanegra, La forza del destino (quattro delle sette opere scritte tra il 1851 e il 1862); Don Carlos (unica opera nuova composta dal 1863 al 1871). Poi, l’11 gennaio 2019, sarà la prima di La traviata (direzione di Myung-Whun Chung; Plácido Domingo e Leo Nucci si alterneranno nel ruolo di Germont padre; allestimento di Liliana Cavani).

Capodanno all’insegna del sentimento patriottico in musica, per il pubblico scaligero. Primo re d’Italia, Vittorio Emanuele II colmò Giuseppe Verdi di onori. Vittorio Emanuele II teneva alla continuità storica (si rifiutò di cambiare il suo nome in Vittorio Emanuele I) e al diritto divino della dinastia (Re per Grazia di Dio, era la sua formula protocollare). Ma il suo successore – Vittorio Emanuele III, figlio di Umberto I e Margherita di Savoia – è passato alla storia come il “prigioniero del Fascismo”: lui affidò il potere a Benito Mussolini, e non gli revocò la fiducia neppure dopo il delitto Matteotti; lui avallò la politica, interna ed estera, del fascismo; lui appoggiò Mussolini allo scoppio della Seconda Guerra Mondiale; quando, infine, si indusse a deporre Mussolini, di fronte al problema di un nuovo governo, cercò di evitare il ritorno della classe dirigente prefascista, e non gradì il concorso degli antifascisti.

 

Concerto Capodanno con Verdi alla Scala

Direttore Paolo Carignani

Interpreti: Maria José Siri, Jorge de León, Simone Piazzola e Riccardo Zanellato, in arie e duetti da La forza del destino, Don Carlo, Simon Boccanegra, I vespri siciliani, Il trovatore e Macbeth.

Il Concerto è stato eseguito il 31 dicembre 2018 alle ore 18.

 

Portrait of the Artist Giuditta Sin

Right Giuditta Sin next performance: 19 gennaio 2019 Burlesque Teatro Parioli Roma; 26 gennaio 2019 Burlesque Salone Margherita Roma.