Nell’ambito della VII° Edizione dell’Evento che celebra, quest’anno, il 444° anniversario dello spettacolare sbarco di Don Giovanni d’Austria, è stata inaugurata oggi al Teatro Vittorio Emanuele, una mostra collettiva che vede la multiculturalità del territorio siciliano come tema principale: “Dallo scontro alla cultura dell’accoglienza. L’identità multiculturale siciliana risultato di diverse dominazioni”.

Dimitri Salonia

Dimitri Salonia

Allestita dalla Fondazione Salonia, l’esposizione è stata diretta dal maestro Dimitri Salonia e dai pittori della Scuola Coloristica Siciliana.
La conferenza stampa di presentazione si è svolta nella Sala Sinopoli del Teatro Vittorio Emanuele e ha visto la partecipazione del Sindaco Renato Accorinti che ha sottolineato come sia l’umanità a far notare meno la diversità tra le culture, l’assessore alla Cultura Tonino Perna, l’assessore comunale Carmelo Pino, il presidente dell’Ente Teatro Maurizio Puglisi, il presidente dell’associazione Aurora Fortunato Manti, il direttore artistico dell’evento Enzo Caruso e l’artista e fondatore della Scuola Coloristica Siciliana, Dimitri Salonia.
teatro4teatro6Quest’ultimo, durante il corso dell’inaugurazione ha illustrato come ci sia una vera e propria festa di colori, in ogni dipinto e nelle opere degli altri artisti quali: Alberto Avila, Pino Coletta, Carmen Crisafulli, Pietro De Salvo, Tanja Di Pietro, Domenico Marchese, Sebastiano Miduri, Lidia Monachino, Felice Ruggeri, Angela Salonia, Alexandra Stralucica.
Ha sottolineato, inoltre, come spesso le popolazioni occidentali e orientali si battano attraverso una guerra in nome di Dio e come sia necessario uno sforzo individuale che diventa poi collettivo per abbattere le barriere tra culture.
teatro8teatro7Ed è proprio questo l’obiettivo dell’evento tutto che ha, infatti, come punto forza la diversità che ha caratterizzato e caratterizza ancora il nostro territorio.
L’esposizione perdurerà fino al 25 agosto nella sala del pianterreno del Vittorio Emanuele che sarà possibile visitare dalle 9.30 alle 13 e dalle 16 alle 19 tutti i giorni.