Un fuori programma nella stagione teatrale ai Magazzini del Sale.
Sabato 10 e domenica 11 marzo alle 21 il debutto alla regia di un giovane artista Messinese, Davide Colnaghi, che dirige il testo nato dalla collaborazione con un altro giovane talento cittadino, Leonardo Mercadante (scrittore con all’attivo un romanzo pubblicato e che si ostina a scrivere a dispetto della sua brutta grafia, come autoironicamente egli stesso dichiara).

I due, dopo la formazione e le esperienze lavorative fuori città, si incontrano nell’ambiente messinese e decidono di collaborare. “Una giornata pesante” è il primo lavoro auto prodotto da Colnaghi.

Il progetto nasce dalla volontà di dimostrare che i classici si guadagnano questo titolo perché trattano di emozioni senza tempo, raccontano storie che appartengono al’uomo, intimamente, aldilà della sua epoca e dei suoi usi e costumi. Lo spettacolo rielabora le storie di tre grandi protagonisti della Divina Commedia (Francesa, Ulisse ed il conte Ugolino) e le racconta in un contesto contemporaneo: i tre sono ergastolani che, dialogando con un Funzionario pedagogico giuridico, si trovano a raccontare la loro storia. Incastonati nel testo di Mercadante, stralci del capolavoro dantesco.

Uno spettacolo da gustare, una nuova realtà da scoprire, un modo unico di riflettere che viene offerto dall’Associazione Culturale “Perle di Vetro”.

L’Ass. Cult. Perle di vetro nasce dalla volontà di sperimentarsi artisticamente. Si tratta di un gruppo di under 30 convinti che la contaminazione sia necessaria e che hanno deciso di fondere assieme le loro esperienze lungo un cammino che non sanno dove li porterà, coscienti soltanto dei i tesori del passato e che ciò che non evolve, ristagna.