le navi dei veleni

Riceviamo e pubblichiamo da Round Robin:
Venerdì 11 agosto Venti D’autore presenta la graphic novel “Natale De Grazia – Le Navi dei veleni”. L’appuntamento è all’Ex-Comac – Lungomare di Soverato, in Calabria. Un fumetto per raccontare la storia del comandante De Grazia e delle sue indagini sulle navi dei veleni. Una vicenda di misteri italiani scritta da Enzo Mangini e illustrata da Pierdomenico Sirianni e Anna Ciammitti. De Grazia è morto nella notte tra il 12 e il 13 dicembre 1995. Ufficialmente, per un attacco cardiaco. Aveva 38 anni ed era in ottima salute. Faceva parte del pool che indagava sulle navi a perdere, le carrette del mare che la ‘ndrangheta ha affondato con i loro carichi di veleni fatti di scorie, rifiuti tossici e materiale nucleare. De Grazia seguiva una pista. Lo aveva portato a sfiorare altri intrighi, come la morte in Somalia della giornalista Rai Ilaria Alpi e del suo operatore Miran Hrovatin, e il ruolo di un faccendiere, in odore di P2, capace di muoversi tra governi e armatori internazionali. A quindici anni di distanza da quella notte, questa è ancora l’unica pista. Purtroppo sempre meno battuta.