Un videogioco riesce a fare la storia dell’epopea videoludica?
Se questa la vostra domanda Grim Fandango è la risposta.

fandango

Uscito il 30 ottobre 1998, si tratta di un’avventura grafica 3D, una rivoluzione per l’epoca, prodotto dalla LucasArts e, definito da molti fan e dalla critica come miglior gioco del genere.
A capo del progetto ci fu Tim Schafer, già famoso per i due capitoli di ‘‘Monkey Island’’, (altra pietra miliare uscita per Commodore Amiga 500). Il mondo di Grim Fandango è basato sulla concezione azteca dell’aldilà.
Secondo questa tradizione le anime devono attraversare la Terra dei Morti prima di raggiungere la loro vera destinazione, il Nono Aldilà. In breve la storia è suddivisa in quattro capitoli, ognuno ambientato il Giorno dei Morti (il 2 novembre), ad un anno di distanza l’uno dall’altro; in questo giorno, le anime possono tornare sulla terra per fare visita ai loro congiunti ancora in vita.
Manuel “Manny” Calavera, un agente di viaggi del Dipartimento della Morte, scopre che Mercedes Colomar, pur avendo condotto una vita ineccepibile, non ha assegnato un biglietto per il treno Numero 9, che le spetterebbe di diritto. Licenziato per non aver saputo condurre a termine nel migliore dei modi la vendita (che peraltro Manny ha sottratto al suo collega Domino Hurley), decide di mettersi alla ricerca di Mercedes, che si scoprirà essere l’unica che può aiutarlo a saldare il suo debito e a lasciare la Terra dei Morti. Grazie all’aiuto del suo autista, il demone Glottis, che mette a punto un veicolo per lui, e di Salvador Limones, leader della sotterranea Alleanza delle Anime Perdute, Manuel lascia la città di El Midollo, ed inizia un lungo viaggio che lo porterà a scoprire un’articolata cospirazione che coinvolge tutta la Terra dei Morti da loro conosciuta.
I personaggi sono molto vari e conservano delle caratteristiche e caratteri propri, il che li rende del tutto unici, oltre gli ambienti va data molta attenzione anche al comparto sonoro che, vede la partecipazione di una vera orchestra registrata ad oc per l’occasione della rimasterizazione del titolo a ben 17 anni di distanza dal lancio. Il gioco fu sin dalla sua uscita acclamato dalla critica, tanto da diventare immediatamente un classico del genere. Nel corso degli anni si è aggiudicato anche numerosi premi.
Su siti come gamerankings.com e metacritic.com la media dei voti arriva rispettivamente a 93% e 94%; in Italia, la rivista The Game Machine lo premiò con un 95%. In ogni caso, Grim Fandango fu la penultima avventura grafica prodotta dalla Lucas Arts, che, dopo la pubblicazione di Fuga da monkey island, abbandonò il genere e licenziò gran parte del personale legato a questo settore.
Nonostante ciò non resta che consigliare vivamente il titolo a chi cerca ore di divertimento e a chi ancora oggi non ha avuto modo di provare questa pietra miliare videoludica.