Dal sito ufficiale della Conferenza Episcopale Italiana:
“I mistici russi e i grandi santi di tutte le tradizioni consigliavano, nei momenti di turbolenza spirituale, come arma contro il grande accusatore ovvero il male, di proteggersi pronunciando alla Santa Madre di Dio l’invocazione Sub tuum praesídium.
L’invocazione Sub tuum praesídium recita così:
Sub tuum praesídium confúgimus,
sancta Dei Génetrix;
nostras deprecatiónes ne despícias in necessitátibus,
sed a perículis cunctis líbera nos semper,
Virgo gloriósa et benedícta.
[Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio, santa Madre di Dio: non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova, e liberaci da ogni pericolo, o vergine gloriosa e benedetta]”.
Nella foto: Il Colosso, opera di Francisco Goya