Al teatro “Al Massimo” di Palermo, in occasione dello Sky Arte Festival, gremito di gente e generoso di applausi si è tenuto ieri sera il concerto del cantautore Brunori Sas, uno degli appuntamenti più attesi e di punta della manifestazione; spettacolo inaugurale dell’evento culturale che il 12 e 13 ottobre regala al capoluogo siciliano una serie di appuntamenti culturali e artistici.

L’esclusivo concerto, realizzato dal cantante pensando a questo progetto, è un omaggio al grande Lucio Dalla; lo spettacolo ha letteralmente mandato in visibilio gli oltre 600 spettatori che, nonostante un forte temporale che ha paralizzato la citta, hanno riempito il teatro, partecipando con entusiasmo e passione. Accompagnato da un ensemble speciale di 11 elementi, che ha messo insieme strumenti a fiato, percussioni e archi, sotto la direzione del Mirko Onofrio, il cantautore italiano ha interpretato l’intero album “Come è profondo il mare”, il primo disco in cui Dalla è anche autore dei suoi testi. Dopo la prima parte dedicata al maestro bolognese, in cui le emozioni non sono mancate, il concerto è seguito con una seconda parte in cui Brunori si è esibito con alcuni pezzi del suo repertorio.


Con Come Stai, canzone stupenda, dedicata al padre che non c’è più, in una toccante versione chitarra e voce, il cantautore ha iniziato l’ultima parte dello spettacolo, proseguendo con un susseguirsi di brani a partire da “La vita liquida”, “Sabato bestiale”, La canzone contro la paura”, “L’uomo nero” e “La verità”, , tratte dal suo album “A casa tutto bene” che ha conquistato classifiche e critica.
Su un palco suggestivo e vibrante, minimalista ma arricchito dagli effetti di luce alle spalle dei musicisti, di forte impatto scenico, Brunori, tra una canzone e l’altra ha ironizzato e scherzato con il pubblico _ Queste sono serate che mi ravvivano la speranza, sono felice di vedere umani che si aggregano così e se siete qui per noi, vuol dire che siete persone di buon gusto _ Con queste parole il cantautore calabrese ha ringraziato gli spettatori presenti .

Lo spettacolo si è concluso con il famoso brano “La verità” vincitrice del premio Tenco come miglior canzone. Tanti gli applausi e consensi che riconoscono e riconfermano a questo autore non solo il grandissimo valore della sua musica, ma il suo singolare talento di intrattenitore, showman, intellettuale ironico e uomo dotato di grande sensibilità di animo.

E’ stato sicuramente uno spettacolo in cui Brunori ha mostrato le sue indiscutibili doti autoriali dai toni nostalgici e incisivi, in cui la pesantezza e le difficoltà della vita vengono alleggerite dalla sua musica e dalle sue note che mettono insieme diverse influenze e sonorità. Un paroliere d’eccezione, acuto e diretto capace di indagare ironizzare con eleganza e stile nella società di oggi.

Con queste premesse il Festival di Sky Arte lascia presagire ad un sicuro successo dell’evento come vera e propria festa e celebrazione della cultura e dell’arte nella sua totalità.

Il concerto andrà in onda prossimamente in esclusiva tv su Sky Arte canale 120 e 400.