L’11 gennaio 2019 il Teatro alla Scala di Milano porta in scena La Traviata, opera lirica in quattro atti di Giuseppe Verdi su libretto di Francesco Maria Piave. Le recite del 12, 14 e 17 marzo vedranno il tenore Plácido Domingo nel ruolo di Germont padre.

La Traviata di Verdi e Piave è un capolavoro del teatro in musica, resistente ai gusti e alle mode del tempo in forza dell’universalità del suo messaggio: l’amore, connotato dalla perdonanza, e dunque il perdono, che si rende solo per amore. Il libretto rimanda al romanzo La dame aux camélias di Alexandre Dumas figlio; noi risaliamo ancora più indietro nel tempo, sino alla cronaca dell’evangelista Luca della cena a casa del fariseo. Chi ha molto amato vede perdonati i suoi peccati, perché colui al quale si perdona poco, ama poco.

Violetta è la donna di chiasso dei salotti del suo tempo, quel “genere di donna” consumata dalla sua stessa sensualità che l’avvilisce sino ad ammalarla. Ma la conoscenza di Alfredo trasforma il suo spirito cortigiano in fede. Atto dopo atto immaginiamo i baci, le essenze odorifere, il gesto di sciogliere i capelli di Violetta mutare in attestazione d’amore.

Ecco cosa rappresenta La traviata di Verdi e Piave, detto con le recenti parole di Papa Francesco ci insegna che “l’amore è mettere il cuore in gioco per gli altri, l’amore è inquieto, l’amore non tollera l’indifferenza, l’amore ha compassione”.

Tanto altro nella spettacolare cornice creata dal Teatro alla Scala con la regia di Liliana Cavani, le scene di Dante Ferretti, i costumi di Gabriella Pescucci.

 

Altre informazioni dello spettacolo

 

Durata: 3 ore e 20 minuti inclusi intervalli

Coro, Corpo di Ballo e Orchestra del Teatro alla Scala

Produzione Teatro alla Scala

Direttori:

Myung-Whun Chung (gen., feb.) / Marco Armiliato (marzo)

Coreografia Micha Van Hoecke

Luci Marco Filibeck

 

CAST

Violetta:

Marina Rebeka (11, 13, 16, 20, 22, 27 gen; 2, 5, 8 feb.)

Sonya Yoncheva (12, 14 e 17 mar.)

Flora Chiara Isotton

Annina Caterina Piva*

Alfredo Germont:

Francesco Meli (11, 13, 16, 20, 22, 27 gen; 12, 14, 17 mar.)

Benjamin Bernheim (2, 5 e 8 feb.)

Giorgio Germont:

Leo Nucci (11, 13, 16, 20, 22, 27 gen; 2, 5, 8 feb.)

Plácido Domingo (12, 14 e 17 mar.)

Gastone Riccardo Della Sciucca

Barone Douphol Costantino Finucci

Marchese d’Obigny Antonio Di Matteo

Dr. Grenvil Alessandro Spina

Giuseppe Sergei Ababkin*

Domestico di Flora / Commissionario Jorge Martínez*

Solista per le danze del II Atto:

Mick Zeni (11, 13, 16, 20, gen.)

Riccardo Massimi (22 gen; 2, 8 feb; 12 marz.)

Massimo Garon (27 gen; 5 feb; 14, 17 marz.)

 

*Allievo dell’Accademia Teatro alla Scala

 

Copertina: “Amore e Psiche” painted by Giovanni Valenti

Tecnica mista (colori a matita, penna acrilica, colori acrilici, colori ad olio e gesso acrilico su carte su tela)

65×90 cm

Anno 2018