Compagnia di Taormina Taormina (ME): Controllo del territorio per la prevenzione dei reati nel centro ionico: i Carabinieri arrestano una 25enne per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e denunciano alle Autorità competenti sette persone responsabili di reati vari.

Berretta: “le battaglie a tutela del lavoro debbono essere fatte a livello comunitario”

Nucleo Radiomobile Controlli dei Carabinieri in città: scattano una denuncia per disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone ed una segnalazione all’Autorità amministrativa.

Adozioni internazionali: tante storie d’amore andate a buon fine. In Sicilia, in termini percentuali rispetto alla popolazione residente, è la provincia di Messina, dove si adotta di più. Numeri positivi anche per Palermo e Catania.

Compagnia di Messina Sud Scaletta Zanclea (ME); arrestati dai Carabinieri due cittadini extracomunitari inottemperanti all’ordine di espulsione, sorpresi ad aggirarsi nelle zone colpite dall’alluvione del 1° ottobre 2009.

In caso di controversia civile e commerciale, piuttosto che intraprendere un’azione giudiziaria è possibile conciliare e trovare una soluzione amichevole.

“La nostra presenza è stata importante alla conferenza di Ferrara il 25/09/2010 sui piani regionali di smaltimento amianto. Purtroppo, ancora una volta, abbiamo dovuto registrare l’assenza delle regioni meridionali e per quanto ci riguarda la regione Sicilia. Dalle esposizioni fatte, quello della regione Liguria ci è sembrato, come piano, uno dei migliori. Tra l’altro è Read more..

[stream provider=video flv=x:/www.messinaweb.tv/wp-content/uploads/2010/10/giostra.flv img=x:/www.messinaweb.tv/wp-content/uploads/2010/10/giostra.jpg embed=true share=true width=480 height=320 dock=true controlbar=over bandwidth=high autostart=false /]

Compagnia di Taormina Santa Teresa di Riva (ME); arrestato dai Carabinieri mentre cede una dose di “marijuana” ad un 15enne.

E’ stata attivata presso la Soprintendenza per i Beni Culturali ed Ambientali di Messina  una sede operativa del Servizio Parco Archeologico dei Nebrodi Occidentali. Il Parco, diretto dal dr. Mario Sergio Todesco, è una delle strutture periferiche intermedie previste dal D.P.R.S. 28 giugno 2010 n.370.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile denunciano all’A.G. quattro persone responsabili di reati vari.

Compagnia di Messina Centro Viale Europa – arrestato dai Carabinieri un 40enne per detenzione di n. 2 panetti di sostanza stupefacente del tipo “hashish”.

[stream provider=video flv=x:/www.messinaweb.tv/wp-content/uploads/2010/10/Alessandro_Rizzo.flv img=x:/www.messinaweb.tv/wp-content/uploads/2010/10/alessandrorizzo.jpg embed=true share=true width=480 height=320 dock=true controlbar=over bandwidth=high autostart=false /] Alessandro Rizzo, un imprenditore edile messinese già sotto scorta per essersi opposto alle intimidazioni criminali ( diversi “avvertimenti” ed un tentativo di incendio del’abitazione ) continua a chiedere che sia  fatta luce sugli attentati che lo hanno coinvolto. Dopo oltre 9 mesi Read more..

[stream flv=x:/www.messinaweb.tv/wp-content/uploads/2010/10/Alfio-Caruso-libro.flv img=x:/www.messinaweb.tv/wp-content/uploads/2010/10/morto.jpg embed=true share=true width=480 height=320 dock=true controlbar=over bandwidth=high title=In ricordo di Adolfo Parmaliana autostart=false /] Nella mattina del 2 ottobre 2008 il professore Adolfo Parmaliana, docente ordinario di Chimica industriale all’Università di Messina, cinquantenne, si è tolto la vita lanciandosi nel vuoto dal viadotto Patti Marina dell’autostrada Messina-Palermo, dopo aver lasciato la propria Read more..

Compagnia di Santo Stefano di Camastra Cesarò (ME); i Carabinieri arrestano un incensurato che all’interno di una serra aveva realizzato una piantagione di “marijuana”. Si è conclusa ieri sera, poco dopo le 20.00, un’attività d’indagine condotta dai Carabinieri della Stazione di Cesarò, che ha condotto all’arresto di un incensurato nativo di Bronte (CT) ed al Read more..

Nucleo Radiomobile Messina; 20enne messinese segnalato alla locale Prefettura per detenzione di modica quantità di sostanza stupefacente.