Prosegue “Agosto in… Fiera a Messina 2018″, promosso dalla società Fratellone s.r.l. di Claudio Prestopino, possibile grazie ad una proficua sinergia tra istituzioni e privati, con il patrocinio di Autorità Portale, Comune di Messina, Città Metropolitana.

Alcuni dei protagonisti di questa IV edizione sono Giacomo Farina, componente storico della Band KUNSERTU e Lelio Bonaccorso, noto fumettista e illustratore messinese che in occasione del Capo Peloro Fest presenterà il suo ultimo libro “SALVEZZA”.

Ore è tempu di paci. U Mediterraneo è troppu chinu di sangu russu a paparina, è ora ca’ diventa di novo blu e cristallinu

Il corteo ha poi sfilato lungo Via Garibaldi sino ad arrivare a Piazza Unione Europea, dove si è svolta la rappresentazione “Il cunto dei cunti — Il titanico scontro tra Don Giovanni e Alì Pashà raccontato da Miguel Cervantes” a cura di Giuseppe Balsamo.

Tradurre la Battaglia di Lepanto in termini moderni, volgendola al presente, significa lanciare un messaggio valoriale alla società, un modello per tutti noi che consista nel saper superare gli steccati e le difficoltà della vita

la riqualificazione della “Galleria I.N.P.S.” – oggi chiusa ai due ingressi da robusti cancelli a causa delle condizioni di degrado in cui versa da decenni – che, grazie anche all’uso di specifici fondi regionali per il recupero degli immobili storici ed il progetto realizzato dall’ Ordine Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Messina, tornerebbe ad essere percorribile e diventare un altro luogo vivo per eventi culturali.

Nel quadro delle azioni di miglioramento, il Policlinico Universitario “Gaetano Martino” intende verificare la qualità delle prestazioni percepite dagli utenti, al fine di riorganizzare i servizi e renderli maggiormente corrispondenti alle giuste aspettative dei cittadini.

In occasione del 447º anniversario della Battaglia di Lepanto al via la decima edizione dell’evento commemorativo patrocinato dal Comune di Messina; al taglio del nastro anche la mostra d’Arte contemporanea “Cuore Mediterraneo”

da segnalare le interessanti tavole curate dall’Arch. Principato che tracciano un excursus che parte da Federico d’Aragona, re di Sicilia, che istituì la “Fiera franca del Santo Sepolcro” il 2 aprile 1296, per arrivare alla fine degli anni settanta. Un lavoro di ricerca storica e fotografica che merita attenzione e una collocazione più dignitosa di quella utilizzata per l’esposizione: le transenne del cantiere

“Estate Sicura” l’operazione promossa dalla Polizia di Stato per contrastare il fenomeno dei furti in appartamento incalza nella città dello stretto e stanotte ha portato all’arresto di due messinesi colti in flagranza di reato.

Lo spirito con cui stiamo promuovendo questo evento – ha concluso Prestopino – è quello di fornire ai messinesi un agosto di qualità, aprendo la Fiera a cittadini e turisti, non solo durante il mese corrente, ma per tutto l’anno

anche grazie ad una ingegnosa alternanza tra periodi di lavoro e periodi di disoccupazione gestiti abilmente mediante patronati anche questi di fatto a lei asserviti, venivano utilizzati anch’essi come strumento per elargire occupazioni e posti di lavoro, con il fine ultimo di acquisire diffuso “consenso popolare”

numerose ordinanze cautelari, emesse dal G.I.P. presso il Tribunale di Messina, nei confronti di già esponenti di spicco della politica cittadina e della criminalità peloritana, nonché imprenditori e faccendieri di origine messinese.

Nei giorni scorsi, in un rinomato lido della zona nord di Messina, si è riunita la V G del Liceo scientifico Archimede, classe 1992/93.

Continuano senza sosta i servizi dei Carabinieri del Comando Provinciale di Messina, al fine di garantire un maggior senso di sicurezza e la tranquillità nel Capoluogo peloritano.

Richiesta riapertura dell’ufficio postale nel villaggio rivierasco San Saba Comune di Messina