Con SPUTNIK TOUR, il 22 marzo, il cantautore sarà al Teatro Vittorio Emanuele. Il pop d’autore di Luca Carboni nel live sorprende con uno show colorato, dove luci e laser emergono da un maxischermo digitale. Le immagini raccontano e amplificano il lavoro musicale, fotografie della propria carriera si uniscono a quelle che hanno segnato la Read more..

Unica messinese premiata l’avv. Silvana Paratore già Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, legale noto per il suo impegno nel campo della solidarietà sociale, nel settore del volontariato culturale ed in missioni umanitarie. Intervistata dall’emittente locale Calabrese RTV l’avv. Silvana Paratore ha sottolineato l’importanza della realtà dello Stretto di Messina che non divide ma unisce

Rifiuta di essere soccorso e si scaglia contro persone e mezzi. Si tratta del quarto arresto delle Volanti della Questura di Messina della settimana!
Pizzi Santo, messinese, 32 anni, è stato arrestato dai poliziotti delle Volanti intorno alla mezzanotte, poco dopo l’arrivo, in sala operativa, di una richiesta di intervento fatta dai Vigili del Fuoco.

Mi perdoni se ho voluto copiarla, ma essendo lei un Sindaco molto social (e fa bene) voglio utilizzare lo stesso messaggio “forte” ponendo l’attenzione per quanto riguarda il monumento ai caduti di Ganzirri.

In occasione della Giornata internazionale della donna, presso i locali dell’Istituto Tecnico “Jaci”, si è svolto un incontro studio su “Donne e Lavoro: le conquiste”. Relatrici dell’evento l’avvocato Susy Pergolizzi, referente FIDAPA della “Nuova Carta delle Bambine”, e il Dirigente Scolastico dott.ssa Maria Rosaria Sgrò. Ha coordinato i lavori la prof.ssa Rosa Maria Trischitta.

Gli appuntamenti con la solidarietà sono fissati per la giornata odierna e per tutto il fine settimana: nei giorni 8-9 e 10 marzo rendez-vous nelle principali piazze italiane a sostegno della lotta contro la sclerosi multipla; a Messina è la centrale Piazza Cairoli il punto di incontro e raccolta fondi

In occasione della festa della donna dell’8 marzo, una giornata interamente dedicata alle donne: così si presenta la manifestazione svoltasi ieri, 7 marzo, nel Foyer del Teatro Vittorio Emanuele, in collaborazione con la Soroptmist Club Messina.

Messina: Chi ha una disabilità fisica, sensoriale o cognitiva è più esposta al rischio di subire violenza e la sua vulnerabilità aumenta in condizioni di emarginazione, esclusione, segregazione o dipendenza.
La Meter & Miles oggi celebra la giornata mondiale sottolineando la necessità di garantire diritti e dignità alle donne.
Alle 10 a Piazza del Popolo sono stati consegnati 8 attestati ad altrettante donne: un primo passo per avviare un progetto di ascolto e sostegno per le donne disabili vittime di violenza.

Cala il sipario sul Carnevale messinese con il martedì grasso e le ultime attività previste dal programma: l’“Infiorata di Carnevale”, nella zona pedonale di via I Settembre, organizzata dall’Associazione culturale “Impronte” e realizzata dagli studenti dell’Accademia delle Belle Arti di Messina.
La linea tranviaria è stata invece interrotta per il transito dei carri, radunatisi intorno alle 16 sul Viale San Martino per il “Carnevale in Centro”.
La sfilata tradizionale di Carnevale per le vie del centro con carri allegorici, gruppi di animazione e mascherati, pupazzi in carta pesta, con la partecipazione della banda dell’Umbrillara, del gruppo carnevalesco “A Maschira” e le majorette “Le Sirene dei due Mari”.

Paradossale: muore un gatto investito davanti un’abitazione, una cittadina cerca di farlo rimuovere e “si mette all’ opera” telefonando al centralino del Comune di Messina; è la storia di una residente della Via Svizzera nei pressi del Viale Regina Elena, che dopo ben 31 chiamate fra centralino del Comune, dipartimenti, assessorati e MessinaServizi, non è riuscita nel proprio intento, ovvero quello di far rimuovere la carcassa del povero animale investito e morto sotto la propria finestra

È stato un pomeriggio solidale quello che ieri nel CAV (Centro di Aiuto alla Vita) “Vittoria Quarenghi”, sito all’interno del Policlinico ospedaliero di Messina, ha visto protagonisti i bambini che frequentano abitualmente la struttura.

Tutto pronto alla Casa di Ospitalità “Collereale” per i festeggiamenti dei 107 anni del signor Pietro D’angelo.
Originario della zona di San Michele è ospite della struttura da circa sei anni.

La picchiava per futili motivi, calci e spintoni erano diventati una prassi consolidata perpetrata anche in presenza di altri. In un episodio le aveva addirittura rotto un dito. E poi quella gelosia morbosa ed accecante conseguentemente alla quale le aveva impedito di frequentare le amiche, di truccarsi, di usare scarpe col tacco ed abiti succinti.

Abbiamo voluto evidenziare – ha detto La Spina – l’importanza che la nostra città ha rivestito nel panorama della storia dell’architettura contemporanea; sono stati chiamati ad esprimersi i migliori maestri dell’architettura del ‘900 in questo nostro giovane territorio, già al tempo proiettato verso un modello di città ‘pilota'”

Aiello Massimiliano Ubaldo, messinese, 40 anni, con precedenti specifici, era intento a rovistare all’interno di una Smart appena forzata quando i poliziotti delle Volanti impegnati nel controllo del territorio lo hanno notato, ieri, nella tarda serata, lungo il viale Regina Elena.

Anche quest’anno a Carnevale si rialza il sipario su gli “Eventi di Onde Sonore” con due date dedicate allo spettacolo e alla beneficenza.