Si chiama Samuele, ha 6 anni e frequenta la scuola d’infanzia di San Licandro “San Francesco di Paola”.
È lui Cateno junior, il simpatico bambino travestito da De Luca, che sta impazzando per le vie della città indossando i panni di primo cittadino.

Con Messina capofila, il progetto prevede lo svolgimento, nelle città della Rete, di eventi storico-culturali rivolti ai giovani cittadini europei che onorino lo spirito dell’Unione Europea secondo ideali di libertà, dell’incontro e della pace.

durante l’incontro, al quale saranno virtualmente presenti tramite collegamento Skype referenti Onu, si discuteranno gli obiettivi 4 e 5 dell’Agenda Onu 2030, tesi a elevare a diritto per tutti l’istruzione elevata e la parità di genere, al fine di scoraggiare il fenomeno delle spose bambine ed il matrimonio precoce.

Nella tarda serata di sabato, i Carabinieri della Compagnia di Messina Centro hanno arrestato un 46enne catanese per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a un pubblico ufficiale.

Le misure cautelari, entrambe degli arresti domiciliari, sono state adottate nei confronti di B. E. noto imprenditore piemontese, Presidente del gruppo STI aggiudicatario di numerose ed importanti commesse della Centrale acquisti del Tesoro e G. M., ex tecnico petrolifero ENI.

Navigazione: non sono chiari i passaggi tecnici per cui il Nostromo non figura più nella tabella minima di sicurezza

La Polizia di Stato arresta il 21enne messinese Puleo Ivan: aveva tentato di rapinare insieme a Balsamo Emmanuele, già assicurato alla giustizia, un esercizio commerciale del centro cittadino.

Topi a Messina. Tanti però i disagi registrati in queste settimane e la gente ha persino timore di gettare l’immondizia nei cassonetti poiché infestati dai roditori.

Si chiamava Giuseppe Favano, ma tutti lo conoscevano come ZEPPE ed ha tenuto compagnia, con il suo sorriso e la sua ironia, a molti messinesi all’esordio delle TV locali.

La lunga tradizione di studi e ricerche su una delle pagine più significative della storia italiana – il Risorgimento – inaugura a Messina un nuovo corso, sancito dalla costituzione del Comitato provinciale dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano.

l’ultimo episodio, avvenuto lo scorso 16 gennaio, a far rinsavire la malcapitata, a farle chiedere aiuto: la bloccava ad una sedia impedendole di muoversi e la percuoteva anche con una bottiglia.

Giovanni Molonia non avrebbe gradito il titolo di professore attribuitogli nel comunicato stampa dal Comune di Messina.
Non amava i titoli, ancor più quelli inventati per errore o piaggeria; era una persona di grande cultura ed umanità ma decisamente semplice, non parlava molto se non di cose che conosceva ed aveva studiato.

Tutto pronto per “Il Carnevale a Piazza Cairoli”: oggi in conferenza stampa, all’interno della Sala Ovale di Palazzo Zanca, è stata presentata l’iniziativa promossa dall’associazione dei commercianti “MessinaInCentro” con il patrocinio del Comune di Messina e del Cus, in collaborazione con “Messina Sea InSicily” e Circolo Tennis e Vela di Messina.

Del resto al carnevale noi siamo abituati anche in politica .. dall’ARS a Palazzo Zanca….

La città di Messina resta, quindi, suddivisa in quartieri, nei quali gli specifici gruppi operano in autonomia evitando, per quanto possibile, azioni conflittuali

San Valentino perde terreno. La festa degli innamorati sembra ormai largamente snobbata dalla metà dei giovani e dei più maturi che, in luogo di intime cene a lume di candela, preferisce qualcosa di meno impegnativo ed easy.