Nel 2016 la DIA ha registrato “l’ulteriore diffusione di coltivazioni di cannabis” in tre province: Catania, Palermo e Trapani. A Palermo, le piantagioni sono concentrate nei pressi del fiume Oreto, del quartiere Zen e nei comprensori di Villafrati, Corleone, Monreale e Partinico; a Trapani, nell’area di Marsala. A Commento del dato la DIA aggiunge: “Pur Read more..

Negli ultimi anni le feste religiose sono cadute nell’attenzione della DIA per l’interesse che tali occasioni rivestono all’interno della criminalità organizzata. Verosimilmente questi gruppi accostano lo status del capo (personalità riconosciuta grande, eccellente, e come tale solenne) e la festa ovvero il giorno destinato a una solennità. Grazie alle dichiarazioni dei collaboratori di giustizia, la Read more..

La Procura di Catania ha bloccato un’organizzazione dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti, che realizzava profitti per circa cento mila euro al mese. Cocaina e marijuana, vendute non soltanto in dosi per uso personale, anche in stock per essere immesso nel mercato di Messina e di Gela. Le persone arrestate sono sedici, tra i quali Read more..

Riceviamo e pubblichiamo Maurizio Galletta, classe 1966, è stato condannato alla pena dell’ergastolo e ritenuto elemento di primissimo piano del clan mafioso dominante nella città etnea Santapaola-Ercolano. A seguito di Ordinanza del Tribunale di Sorveglianza di Bologna, nel luglio del 2008 Maurizio Galletta è scarcerato, mentre si trovava presso la casa di reclusione di Parma, Read more..

Andrea Luca Nizza, classe 1986, irreperibile dal 12 dicembre 2014, dal giugno 2015 inserito nell’elenco dei latitanti pericolosi del Ministero dell’Interno: è di ieri la notizia della sua cattura. L’arresto di Andrea Luca vale aver messo in crisi un’attività di spaccio concentrata nei territori catanesi di Librino, San Giovanni Galermo a San Cristoforo, che fruttava Read more..

Il pomeriggio del 31 ottobre 2016 L.G. è stato ferito alla gamba sinistra solo perché intratteneva una relazione extraconiugale con una parente del suo aggressore, il ventiseienne Fabio Scevolo. Il fatto si è consumato nel contesto culturale di Librino, quartiere a rischio di Catania. Nella foto: Fabio Scevolo

L’operazione svolta dalla Procura di Catania, denominata Penelope, ha messo in luce l’abilità del clan Cappello-Bonaccorsi ad infiltrarsi nelle attività imprenditoriali attraverso il recupero del credito. Il clan, infatti, in alcuni casi chiedeva in cambio somme di denaro sino al 50% dell’importo recuperato, ma in altri stringeva “rapporti con l’imprenditore o il commerciante che si Read more..

Nella classifica delle operazioni più significative svolte dai NAS Carabinieri nel 2016, resa nota dal Ministero della Salute, figurano  Palermo, Trapani e Catania. Vediamo di quali operazioni si tratta. Palermo: sottoposto a sequestro amministrativo un deposito per il commercio all’ingrosso di cereali, mangimi e prodotti per la zootecnia, per un valore di euro 700 mila Read more..

Riceviamo e pubblichiamo dalla Procura di Catania: In esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Catania su richiesta della Procura, i finanzieri del Comando Provinciale di Catania, nell’ambito degli sviluppi dell’operazione “Bloody Money” hanno eseguito un’ulteriore ordinanza di sottoposizione agli arresti domiciliari nei confronti di Gaetano ROMEO, dirigente medico in Read more..

Una delegazione della Fnsi incontrerà il ministro della Giustizia Orlando per aprire il confronto sui tanti, delicati, temi che riguardano la professione giornalistica stretta spesso nella duplice morsa delle minacce della criminalità e delle querele temerarie. È emerso nel convegno organizzato a Catania dall’Associazione siciliana della Stampa su “Il dovere-diritto di cronaca tra minacce, intimidazioni, Read more..

La Direzione Investigativa Antimafia di Catania oggi ha eseguito un decreto di confisca di beni nei confronti di Antonino Castorina. Si tratta di un esponente del clan Santapaola-Ercolano per conto del quale agiva nel territorio di Santa Venerina (Catania). Il patrimonio confiscato ha un valore di oltre 1 milione e 700 mila euro e comprende: Read more..

Il 14 novembre 2014 ad Adrano, Maurizio Maccarrone (di professione impiegato) è ucciso mentre si accingeva a salire sulla sua auto. Le dichiarazioni del collaboratore di giustizia Gaetano Di Marco – esponente della famiglia Scalisi affiliata al clan Laudani – hanno agevolato la Procura di Catania a riconoscere in Antonio Magro il mandante dell’omicidio e Read more..

Grazie alla denuncia di alcuni imprenditori la Procura di Catania ha posto fine al giro di estorsioni organizzato dalla famiglia Santapaola Ercolano nel palagonese. L’operazione è stata denominata New Faces ed ha portato oggi, martedì 29 novembre 2016, all’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di sei persone per i reati di associazione mafiosa ed estorsione. Read more..

Riceviamo e pubblichiamo “Ha confessato l’assassino di Pamela Canzonieri, la ragazza uccisa giovedì scorso a Morro di San Paolo (Brasile). Si tratta di Antonio Patrício Dos Santos detto Fabricio (nella foto), brasiliano, nato il 21.04.1985 a Nilo Pecanha (Bahia). Le indagini della Polizia Civile di Salvador de Bahia che ha competenza anche sulle unità di Read more..

L’operazione della Procura di Catania denominata Polaris ha smantellato l’attività di spaccio di marijuana e cocaina svolta in via Stella Polare, nel quartiere San Cristoforo, ad opera della ‘famiglia’ Nizza associata al clan Santapaola Ercolano. Ventinove persone finite agli arresti, tra i quali Salvatore e Dario Nizza. L’operazione riveste una duplice importanza. Innanzitutto perché contribuisce Read more..

Kijera Al Fusaney, nato in Gambia il 6.5.1998 (nella foto), è un richiedente asilo residente a Ragusa. La Questura oggi ha reso noto di averlo fermato con l’accusa di spaccio, precisando che al momento del controllo è stato trovato in possesso di otto dosi di hashish confezionate per la vendita. Kijera ora si trova ai Read more..