(video)
I “Cantos” sono un’opera monumentale e irrisolta, paragonabile per le intenzioni alla “Commedia” di Dante. Diamo un pallido esempio della loro poetica tramite due letture.

(video)
Piero Bigongiari (1914 – 1997) è uno dei maestri dell’Ermetismo.

(video)
Carlo Betocchi: (1899 – 1986) è considerato una sorta di guida morale fra i poeti ermetici.

(video)
Louis Aragon (Parigi, 3 ottobre 1897 – 24 dicembre 1982) è stato un poeta e scrittore francese, sostenitore del Partito Comunista Francese e membro dell’Académie Goncourt.

(video)
Novalis (pseudonimo di Georg Friedrich Philipp Freiherr von Hardenberg) fu filosofo, scrittore e poeta.

(video)
Un poeta e il suo pentimento:

(video)
NOA in concerto

(video)
SpaDay: La cantante israeliana NOA incontra la stampa messinese

(video)
Sergio Staino: la satira

MEMORIA E GRATITUDINE PER IL SANGUE FILIALE EROICAMENTE VERSATO
I combattimenti della tragica e fiera insurrezione messinese del 1° settembre 1847 si conclusero, verso le ore 20, con la formale sconfitta dei rivoltosi, male armati e senza guida, di fronte alla marcata superiorità delle truppe borboniche.

Nel largo “Fontana Arena”, sulla sommità di una piccola fontana che disseta con le sue fresche acque i passanti, si trova un grazioso puttino in bronzo modellato dallo scultore messinese Antonino Bonfiglio.

SILENTE FIGURA ALL’OMBRA DELLA SECOLARE MAGNOLIA
Al centro dell’odierna piazza Cavallotti, nevralgico e trafficato crocevia in virtù della presenza delle sedi istituzionali della Dogana, della Banca d’Italia, della Camera di Commercio, del parcheggio multipiano e del terminal delle autolinee, nonché quale via d’accesso per la stazione ferroviaria, si erge, all’ombra di una secolare magnolia, la statua Read more..

ESEMPIO DI SANTITA’ PER LA CITTA’ DI MESSINA
Sin dal 20 gennaio 1485, giorno del felice transito della Santa Madre Eustochia, la devozione del popolo messinese verso la sua santa concittadina si manifestò in forma plebescitaria, dando inizio ad un pellegrinaggio di amore e di fede al suo Corpo Incorrotto, che si protrasse di anno in Read more..

DIFENSORI DELLA CRISTIANITA’ NELLA CITTA’ DEL PELORO
Con il dilagare della potenza ottomana il Mediterraneo, tra il Quattrocento ed il Cinquecento, divenne un lago turco, nel quale tutti gli stati musulmani della fascia mediterranea dell’Africa furono attratti nell’orbita della sublime Porta.

ALLA CONQUISTA DELLA LIBERTA’ NELLA CITTA’ DELLO STRETTO
Messina, col 1° settembre 1847, aveva segnata la data memorabile dell’inizio della grande rivoluzione siciliana.

Con questo nome derivato dalla piccola blouse che indossavano, venivano indicati dei giovanissimi volontari che nel 1848 combatterono per la difesa di Messina.
Essi, dopo aver resistito validamente ai poderosi reggimenti svizzeri, al servizio dei borboni erano stati costretti ad asserragliarsi nel convento della Maddalena, la cui area è oggi occupata dalla vicina casa dello Read more..