La riforma delle ex Province, oggi Città Metropolitane e Liberi consorzi, è giunta ad un punto cruciale!

Di seguito un documento che i Giovani democratici della Federazione di Messina hanno consegnato all’Eurodeputata Giuffrida in occasione dell’incontro a Barcellona P.G. sabato scorso. L’evento è stato molto partecipato, preziosa opportunità di confronto tra la Deputata, i militanti e i dirigenti del PD che, con gli interventi appassionati e partecipati del pubblico, hanno consentito di Read more..

Non ho manifestato in modo spettacolare come fa oggi il Sindaco: sono un prefettizio e un commissario. Però se fossi ancora oggi al suo posto, e come me chiunque dove se trovarsi in condizioni analoghe, non potrei che sospendere – almeno – l’erogazione dei servizi.

Ma mentre la Città Metropolitana è in crisi, De Luca sospende le sue attività ordinarie e ne mette in ferie forzare il personale minacciando il licenziamento per il 1 marzo (NdR: a nostro avviso illegittimo) c’è chi avanza di grado ed economicamente pesa di più sulla casse “vuote”.

Quando intenderà l’ARISME mettere in campo quelle azioni e quei provvedimenti volti a perseguire uno degli obiettivi per i quali è nata, ossia attuare le politiche di Risanamento anche attraverso il metodo del “project financing”?

Greenpeace: L’ISDS mette in pericolo la libertà – anzi il dovere – degli Stati di proteggere i propri cittadini e la collettività dall’avidità del mercato e dei profitti.

I trattati non dovrebbero mai contenere meccanismi di “giustizia privata” che vanifichino la capacità degli Stati di proteggere i cittadini e l’ambiente. E’ bene ricordarlo sempre.

Ora il colpo di scena che in un sol colpo priva Messina dei fondi necessari, pone in secondo piano le responsabilità dell’Amministrazione comunale e rende inutile l’Agenzia presieduta dall’avv. Scurria.

La continuità territoriale nello Stretto di Messina è un diritto costituzionale limitato all’enunciazione, nei fatti il traghettamento dei treni a lunga percorrenza da e per la Sicilia è un sistema vetusto quanto disorganizzato, basti pensare che alla data odierna l’unica mezzo disponibile per espletare il servizio essenziale è la trentennale nave Scilla costruita nel 1985.

Il sindaco De Luca non farà un passo indietro. Lo ha affermato oggi durante una conferenza stampa, proprio davanti Palazzo dei Leoni e proprio il giorno in cui cominciano a decorrere le ferie forzate a danno di 700 dipendenti, su più di 840, della ex provincia.
I restanti (circa 140) resteranno operativi per garantire i servizi essenziali quali la Protezione Civile e parte della Polizia metropolitana.
Fuori dalle righe poi l’affermazione strumentale secondo la quale il 50% dei dipendenti non lavora!

I giornali, cartacei e non, soffrono fortemente per il calo degli introiti pubblicitari ed alcuni componenti del Governo lanciano appelli a “non comprare i giornali” non allineati, in palese contrasto con i principi Costituzionali!
Si tagliano i finanziamenti (diretti ed indiretti) alle aziende editoriali sperando (come nei regimi totalitari) la loro scomparsa per cui spesso gli editori sono costretti a comprimere diritti e compensi ai collaboratori.
Non quindi un comportamento becero degli editori ma la conseguenza di scelte consapevoli e liberticide del Governo del cambiamento che dovrebbe aiutare le aziende e garantire sia la libertà di stampa che i diritti dei lavoratori !

Il Viceministro all’Economia nel governo Renzi e nel governo Gentiloni, Enrico Morando, sarà a Catania il prossimo 15 febbraio, alle 15:30 nell’Aula Magna del Dipartimento di Economia, per presentare le 11 Tesi dell’associazione riformista Libertà Eguale.

L’affermazione stupida e razzista del Ministro per l’Istruzione è riuscita a svegliare anche parte del M5S e dopo le dichiarazioni di Di Maio anche la messinese (di Venetico) Senatrice Floridia dice la sua

Era giugno quando Mons. Gianfranco Ravasi ha tweettato questo post in occasione della vicenda della Aquarius e, da allora, le reazioni di indignazione e sgomento di fronte alle misure del “Decreto Salvini” si sono susseguite tonanti e numerose in lungo e in largo nell’opinione pubblica.

Incontro in Fnsi con Sandro Rutolo, Marilena Natale e, in collegamento telefonico, Paolo Berizzi e Michele Albanese. «Qui portiamo le storie del ‘noi’, non dell’io, perché è il noi che può fare la differenza», hanno ribadito. Lorusso: «Le minacce ai giornalisti, i temi del lavoro e quello delle querele bavaglio al centro del Congresso di Levico. Il governo raccolga il nostro invito e venga a confrontarsi con la categoria».

Il testo votato dal civico consesso comprende una serie di vantaggi non trascurabili per gli esercenti, primo fra tutti l’abbattimento del 50% del canone di occupazione suolo, positivo sia per le aziende già consolidate, che per coloro che vorranno investire in nuove attività.

Noi di CittadinanzAttiva vogliamo denunciare lo stato di incuria in cui versa il tratto autostradale A18 – A20 e che lo rende un continuo attentato alla sicurezza dei trasporti in Sicilia: chiediamo, dunque, l’immediata chiusura del CAS