50.000 euro di bonifici effettuati per l’acquisto di prodotti solo tra il febbraio ed il marzo scorsi

Si tratta di un nuovo trend delle truffe che corrono in rete, quello della vendita di auto inesistenti che ci é stato segnalato da alcuni nostri utenti e che trova riscontro in alcune notizie apparse sul web, specialmente in Svizzera dove alcuni di questi furfanti sarebbero stati scoperti.

L’NSA raccoglie milioni di foto al giorno da Internet e da altre fonti, al fine di esaminarli con il software di riconoscimento facciale

Nel mese di aprile 2014 sono stati 27,5 milioni gli italiani dai due anni d’età in su che hanno navigato almeno una volta da un computer.

Arriva la notizia secondo cui un attacco hacker avvenuto su eBay avrebbe consentito di carpire i dati di 100 milioni di clienti, anche se il sito di vendita on line esclude che “I dati finanziari non sono stati compromessi“.

Per chi vuole stare sempre su Internet, a Villafranca può: arriva infatti l’accesso gratuito al web , servizio curato gratuitamente dalla ditta “Wip snc” di Calabrò e Giorgianni con sede a Venetico, che permetterà ai cittadini di potersi collegare dal proprio telefonino o dal proprio computer a costo zero.

Gli esperti di sicurezza di G Data hanno scoperto un nuovo programma spia molto sofisticato che avrebbe consentito un attacco di spionaggio su larga scala.

L’Ufficio federale delle comunicazioni elvetico (UFCOM), ente che si occupa delle questioni relative alle telecomunicazioni, alla radiodiffusione e ai servizi postali,  ha diramato un comunicato con cui mette in guardia i cittadini svizzeri circa il pericolo di intercettazioni a cui sono esposti gli utenti della telefonia mobile.

ANSO (Associazione Nazionale Stampa Online), FEMI, (Federazione Media digitali indipendenti) e Open Media Coalition hanno impugnato dinanzi al TAR del Lazio il Regolamento relativo alla tutela e promozione del diritto d’autore online, varato nelle scorse settimane dall’Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni.

Google Chrome ci può spiare? Secondo uno sviluppatore israeliano, uno tra i colossi browser degli Stati Uniti potrebbe effettuare la registrazioni dei suoni senza che l’utente se ne accorga.

Si è svolta oggi nella Sala Senato dell’Università di Messina, alla presenza della prof.ssa Daniela Baglieri, Prorettore all’Innovazione e al Trasferimento tecnologico, una conferenza stampa per la presentazione del progetto “SAFELY” finanziato dall’Istituto per le Tecnologie avanzate (SAIT) nell’ambito del Global Research Outreach (GRO) Program della Samsung.

Ormai è un appuntamento fisso quello organizzato anche a  Messina dagli appassionati di Software Open Source; si svolge ogni anno, solitamente l’ultimo sabato di Ottobre, stiamo parlando del Linux Day.

Accade a Messina il 5 Ottobre, era già accaduto il 24 luglio scorso ed accadrà nuovamente a breve.

Dopo il successo del primo appuntamento, torna a Messina l’opportunità per chi bazzica nel web 2.0, di scambiare idee ed opinioni in un’ottica di condivisione e creazione di opportunità.

Giovedì 3 e venerdì 4 ottobre la creatività digitale sarà anche in Diretta a Rete Unificata anche su MessinaWebTv.

Arriva dalla Germania la notizia secondo cui un attacco hacker avvenuto i primi di settembre su Vodafone in Europa avrebbe consentito di carpire i dati di due milioni di clienti Vodafone, tra cui anche numeri di conto corrente.