Il comunicato n° 529 di questa mattina dell’Ufficio Stampa del Comune di Messina recita:

Luciano Fiorino

Luciano Fiorino

Il sindaco, Renato Accorinti, con decreto sindacale n. 18 di oggi, 2 maggio, ha nominato il dott. Luciano Fiorino quale componente del Consiglio di Amministrazione, con funzioni di Presidente e Legale rappresentante dell’Ente Autonomo Regionale “Teatro di Messina”. La nomina fa seguito alla presa d’atto delle dimissioni del dott. Maurizio Puglisi, acquisite il 28 aprile scorso.

Siamo alla follia!

Renato Accorinti dovrebbe saper bene che secondo la norma in vigore egli può solo “indicare” alla Regione un componente del Consiglio d’Amministrazione, con funzione di Presidente, come Sindaco di Messina, ed un altro come Sindaco Metropolitano.
Il Consiglio verrà poi completato con un terzo componente indicato dalla Regione ed il tutto sarà statuito con apposito Decreto Regionale.

Allo stato vi è di più: il Decreto di Nomina dovrà essere firmato entro il 6 maggio, scattando poi, in visra delle elezioni, il periodo nel quale Crocetta non può più firmare Decreti di nomina.

Maurizio Puglisi

Maurizio Puglisi

L’ordinanza sindacale non riveste quindi alcun valore ma crea ulteriore confusione nella gestione dell’Ente Teatro sul quale sembra si stiano avvicinando nuvole di tempesta: si vocifera (ma al momento non ne abbiamo conferma) di un possibile Avviso di Garanzia per Maurizio Puglisi a suo tempo tenacemente voluto da Accorinti alla guida del Teatro.