Con il titolo “Fanno a gara a chi “non sa governare” il 6 agosto pubblicavamo il seguente servizio: nulla è cambiato e lo riproponiamo oggi con la foto di copetina “aggiornata”

*******

Mesi fa, a seguito di ripetuti interventi di stampa e del Consigliere Massimo Costanzo, l’AMAM, con il ritardo che lasciamo immaginare ai lettori, ha effettuato un intervento incompleto (e non vogliamo giudicarne la qualità!) su una botola delle rete fognaria di Via Archimede a Sperone.

Immediate le proteste dei cittadini del Consigliere Costanzo tanto d indurre il “dipartimento lavori pubblici” ad effettuare un sopraluogo.

lettera-Comune-amam-A seguito dell’ispezione il 15/7/2017 il Dipartimento, a firma dell’ing. Amato, intima all’AMAM di procedere “urgentemente” agli interventi necessari.


Avete visto l’AMAM o ditta incaricata ? NO

Nel frattempo però è scomparsa la recinzione della botola !

buca-amam-006Per chi non conoscesse la zona possiamo ricordare che è costantemente percorsa da auto , bus e mezzi pesanti oltre a quasi 80 macchine che devono entrare ed uscire ripetutamente dalla coop. Città del Sole 81

Che l’AMAM facesse acqua da tutte le parti lo sosteniamo da anni, anche quando, ieri come oggi, viene utilizzata come cassaforte di Palazzo Zanca per le “sponsorizzazioni” nelle quali “ufficialmente” l’Amministrazione comunale non deve o non vuole comparire …

Il nuovo Direttore AMAM lo ha confermato ai Consiglieri comunali: si perde circa il 50% fra acqua, fatture d’incasso che resteranno insolute ed allacci abusivi.

Ma, aggiungiamo noi, si sprecano soldi con incarichi a ditte inadeguate e bollette di energia elettrica.
L’ing. Galatàvogliamo ricordarlo -, nell’andare in pensione, lasciò un progetto per l’autoproduzione di energia elettrica a Fiumefreddo: se non sono mai state fate le pulizie sarà ancora nel fondo di qualche cassetto …

Per completare il quadro potremmo parlare di Palazzo Zanca dove il dr. Le Donne (Direttore, Segretario, Ragioniere ed altro) insulta e minaccia i sindacati (vedi UIL ed interrogazione Cardile), ma questo è un altro discorso.

La gara a chi “non sa governare” prosegue !