Emiliano Abramo presenterà domani il progetto politico “E’ Catania”, “volto ad accorpare più liste civiche” annunciano gli stretti collaboratori.

Alle prime battute delle elezioni amministrative del capoluogo etneo, la candidatura di Abramo non è solitaria, anzi, proprio lo spazio politico che tende ad occupare vede affacciarsi un’altra lista civica, “Catania nel cuore” di Riccardo Pellegrino.

Alle recenti regionali, Pellegrino ha mancato un posto all’ARS con Forza Italia, confermandosi tuttavia un attrattore del consenso presso i quartieri storici della città. La disavventura con organi della stampa locale, poi, evolve in direzione chiarificatrice: “Una cosa è il diritto di cronaca, un’altra cosa il clamore mediatico perseguito ad ogni costo”, spiega Riccardo, che il 2 novembre prossimo porterà a giudizio il giornalista catanese autore degli articoli a cui contesta il carattere della diffamazione.

Insomma, se Abramo pensava di giocare in anticipo, è già servito il pressing di “Catania nel cuore”. E la scadenza del 4 marzo non è così lontana, quando i partiti saranno consapevoli della loro performance elettorale.