Giovedì 11 aprile è stata presentata una denuncia al direttore dell’ Ispettorato del Lavoro, Gaetano Sciacca.

La denuncia riguarda i direttori tecnici di agenzia di viaggi e tour operator, denuncia che verrà allargata in tutto il nostro Paese. La denuncia presentata da Salvatore Mammola delegato dell’AIAV ( ass. italiana agenti viaggi) di Messina e provincia e Presidente del Comitato Nazionale dei direttori tecnici di adv vuole mettere sotto accusa tutti i dir.tec. che forniscono la copertura alle adv ed ai t.o. in maniera illegale danneggiando il mercato degli operatori onesti.

Con questa denuncia Salvatore Mammola dopo una lunga discussione con l’ing. Sciacca auspica, anzi ha la certezza che dapprima in tutta la provincia di Messina e poi in tutta Italia inizieranno le ispezioni, peraltro un ispezione da fare dal proprio pc controllando e confrontando i dati del dir. tec dichiarato all’assessorato del turismo per ottenere l’autorizzazione e i contributi versati all’Inps, per controllare che i dir. tec. siano regolarmente assunti e lavorino in maniera esclusiva per il titolare dell’adv, non facciano da prestanome con una retribuzione in nero di 100, 200 euro al mese senza alcun contributo Inps o copertura Inail.