Un Teatro pieno, con presenze significative, ha visto il celebrarsi del Congresso provinciale del PD e l’elezioni di Paolo Starvaggi a Segretario.

Molti i giovano presenti ma di grande significato la presenza del rettore dell’Università Pietro Navarra, del direttore generale dell’Ateneo Franco De Domenico , del neo presidente della Camera di Commercio Ivo Blandina, del presidente dell’Ordine degli avvocati Vincenzo Ciraolo.

Un Teatro affollato che si contrappone all’immagine opaca di un Partito che ha subito due scissioni ed un lungo, forse eccessivo, commissariamento.

Intervento del Segretario, Paolo Starvaggi (prima parte)

Intervento del Segretario, Paolo Starvaggi (seconda parte)

Presidente dell’Assemblea è stato eletto Giuseppe Siracusano, vice presidenti Elio Morabito, Francesca Genovese e Yuri Parteniti Martello.

A portare i saluti dei sindacati, ricordando le urgenze di un territorio in grosse difficoltà, sono stati i segretari Cgil (anche delegato al Congresso), Cisl e Uil: Mastroeni, Genovese e Tripodi.

Il saluto di Tonino Genovese (Cisl)

La Cisl ha visione del territorio, ha proposte per lo sviluppo. Stiamo con i bisogni dei giovani, dei lavoratori, dei pensionati, degli ultimi. Auspichiamo dialogo e impegno politico del Pd su questi temi

Lorenzo Guerini, coordinatore nazionale della segreteria

Il Pd è meglio di come spesso noi stessi lo dipingiamo

Alessandro Russo

Intervento di Antonella Russo, consigliere comunale di Messina

.
Anche un Congresso pieno di limiti e contraddizioni.
Su tutto questo torneremo con le nostre considerazioni.

Oggi ci limitiamo a pubblicare molti degli interventi ed i momenti più significativi perché i lettori possano farsi subito, dal vivo, una propria opinione.