Riceviamo e pubblichiamo la nota del Segretario Regionale della Fistel-CISL Sicilia Antonio D’Amico sul Teatro Vittorio Emanuele di Messina:

“Il Teatro Vittorio Emanuele di Messina è alle prese con la decurtazione dei fondi e il precariato selvaggio, ed è privo di un progetto di rilancio nonostante la richiesta culturale sia in  aumento nel territorio regionale.

Come mai un Ente pubblico come questo perde continuamente soldi dalla Regione, attraverso il FURS (Fondo Unico Regionale dello Spettacolo), e dal FUS (Fondo Unico Spettacolo)?

Ci auspichiamo che il Presidente della Regione, Nello Musumeci, intervenga urgentemente”.