Ieri mattina si è svolto, a Palazzo Zanca, l’incontro fra il sindaco Cateno De Luca e il gruppo consiliare del M5S, che ha accolto favorevolmente la richiesta di confronto del primo cittadino di Messina.

Con tutta probalilità lo stesso avverrà per il centro sinisra o per i suoi gruppi che, pur apprezzando l’invito del Sindaco, sottolineano il ruolo ed il valore dei Partiti e giudicano come “poco trasparente” e foriero di malintesi e sospetti gli incontri separati con i “singoli consiglieri”.

Al colloquio, incentrato sulle principali problematiche cittadine, e in particolare sui temi dell’Autorità Portuale e dei rifiuti, hanno preso parte tutti e sette i consiglieri eletti (Gaetano Sciacca, Andrea Argento, Serena Giannetto, Paolo Mangano, Cristina Cannistrà, Giuseppe Schepis e Francesco Cipolla).

“Malgrado l’invito fosse individuale – spiegano i rappresentanti pentastellati – abbiamo espresso la volontà di incontrare il sindaco tutti insieme, in gruppo, per rimarcare la nostra comunanza d’intenti. Abbiamo ascoltato i temi affrontati dal sindaco in maniera generale, e ci riproponiamo di discuterli con i cittadini, laddove questi siano in linea con il nostro programma. Il nostro obiettivo è quello di mettere al centro dell’azione politica gli interessi dei messinesi, esercitando nella massima trasparenza la nostra funzione di indirizzo e di controllo, senza alcun pregiudizio sull’operato dell’Amministrazione. La nostra sarà un’opposizione leale, critica, propositiva e competente. Alla luce di ciò, valuteremo di volta in volta le singole proposte nei luoghi deputati, ovvero il consiglio comunale e le commissioni, facendoci carico della volontà e delle richieste dei cittadini”.