Si è svolto, a Catania un incontro dibattito su “Misteri Buffi, il Movimento 5 Stelle raccontato dal primo Grillino pentito” un libro scritto dall’On. Antonio Venturino e da Concetto Prestifilippo presenti l’On Venturino deputato ex Grillino all’ARS l’ex M5S Valeria Alaimo consigliera comunale di Caltanissetta storica attivista grillina poi uscita appunto anch‘essa per dissensi sulla politica non movimentista con la nomenclatura regionale grillina, modera Debora Borgese anch’essa espulsa e diffidata dai vertici Grillini a non rendete noto macchinazioni e complotti che di solito vengono attribuiti alla vecchia politica ma neppure il Movimento cinque Stelle né è sguarnito. Presente Giovanni Coppola Presidente del circolo Hobbit.
misteribufficopertinaIl libro: la lettura di “Misteri Buffi” si dall’inizio appassiona il lettore perché scopre un mondo nascosto ai più fatto di inefficienza strutturale, di organizzazione verticistica rigida che non dà spazio al dialogo interno dove decide sia la politica nazionale che quella condominiale la” Casaleggio associati” una società privata al di sopra di Beppe Grillo sconosciuta alla maggior parte degli elettori Grillini.Nel libro Antonio Venturino evidenzia che la democrazia digitale nel M5S non esiste.
Misteri Buffi però non è solo M5s è anche il avere vissuto direttamente il fallimento della rivoluzione dell’attuale Presidente della Regione Rosario Crocetta, il potere in regione dei boiardi della burocrazia della macchina amministrativa , dove se loro non vogliono questa macchina cosi complessa e pachidermica non solo si ferma ma si addormenta.
Con “Misteri buffi” Venturino esprime tutta la sua amarezza per la delusione Grillina ma anche la sua graduale disaffezione al mondo della politica dovuto agli “aguati”mediatici subiti al momento della su uscita dal movimento dove a certa stampa non interessava aprire un dibattito serio ,pulito onesto , sui veri motivi dell’abbandono ma interessava solo fare un gioco al massacro aumentando le tirature e l’odiens della rete.
Una situazione che lo fa riflettere più volte di abbandonare la politica ma dandola vinta a certa gente che fa politica non fine a se stessa ma carica di risentimento contro tutti coloro che la pensano minimamente diversamente.
Tra gli interventi cito quello di Valeria Alaimo consigliera comunale del M5S di Caltanissetta già attivista storica del Movimento di Caltanissetta espulsa per avere per avere protestato in maniera energica contro la linea politica che il Movimento prende in Sicilia dopo le elezioni del 2013 una linea che si discosta dalle origini, subbendone calunnie e veleni attraverso false accuse di maldicenze.
Alaimo” dal libro mi aspettavo argomenti più importanti, secondo la mia esperienza c’è né da dire, ritengo che sia stato un po’ morbido “
Ma Misteri Buffi è un racconto soprattutto dell’animo di un uomo di teatro che avendo avuto come maestro Dario Fò rimane disilluso da questa esperienza umana, un testo che va rivolto verso i tanti disillusi sia del Movimento 5 Stelle ma soprattutto da alcuni aspetti della vita.